Boom degli speaker smart nel 2018: in testa Amazon tallonata da Google, e sul mercato spunta anche Xiaomi

Lorenzo Delli

Gli speaker smart quali Google Home e Amazon Alexa si stanno ritagliando una fetta sempre più alta di acquirenti in tutto il mondo. Nel 2018 c’è stato quello che potremmo tranquillamente definire un vero e proprio boom.

Si è passati dai 34,7 milioni di smart speaker spediti nel 2017 ai 78 milioni del 2018. Un aumento del 125% quindi, e al vertice ovviamente ci sono proprio Amazon e Google.

Le due società sono protagoniste di un vero e proprio testa a testa. Pensate che nel 2017 Amazon spediva 22 milioni di smart speaker, mentre Google “soli” 11,2 milioni. Nel 2018 Google ha incrementato le spedizioni del 109,6%, raggiungendo quota 23,4 milioni di smart speaker spediti. Amazon solo poco di più, 24,2 milioni, distanziandosi dell’1,1% da Google.

Nella tabella si nota che fanno capolino anche altre importanti società cinesi: al terzo posto Alibaba e al quarto spunta anche Xiaomi, che nel 2017 non aveva proprio smart speaker in vendita. Il report di Canalys da cui abbiamo tratto i dati ci ricorda anche che praticamente l’80% del mercato smart speaker è detenuto da internet service provider o da compagnie software. Compagnie quali Huawei, Samsung e Apple non sono riuscite a sfruttare l’occasione di inserirsi in un mercato che nel corso degli anni diventerà probabilmente ancora più redditizio.

Fonte: Canalys