Boston Dynamics inizia le vendite di un nuovo robot, ma non è quello che speravamo

Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Boston Dynamics inizia le vendite di un nuovo robot, ma non è quello che speravamo

Boston Dynamics è nota per i suoi robot bipedi e quadrupedi in grado di fare parkour, guardare le pecore o persino ballare. L'anno scorso l'azienda aveva presentato Stretch, un robot molto meno entusiasmante in grado di facilitare il lavoro di carico e scarico nei magazzini.

La caratteristica unica di Stretch è che non richiede di strutture apposite per l'automazione e soprattutto non deve essere preprogrammato. L'unico limite è che le scatole che deve spostare devono pesare meno di 22 kg, ma a parte questo può muoversi liberamente e grazie all'intelligenza artificiale identifica automaticamente scatole e ambiente circorstante. 

Ora Boston Dynamics ha annunciato che Strech è in vendita, ma le aziende interessate possono ormai solo preordinarlo, con consegne dal 2023, perché a causa della forte domanda di preordini è esaurito. Le prime società ad accaparrarselo sono state DHL, che ha firmato un accordo da 15 milioni di dollari con Boston Dynamics per equipaggiare i suoi magazzini in Nord America, Gap e H&M.

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici