Questo box Philips Hue vi illumina la stanza in base a ciò che state guardando in TV

Matteo Bottin

Philips ha già presentato dei prodotti della linea Hue in grado di adattarsi ai contenuti in riproduzione grazie a delle app specifiche (qui e qui), ma quello di oggi è un prodotti di tutt’altro genere che si svincola totalmente dalle app per funzionare.

Parliamo di Philips Hue Play HDMI Sync Box, uno “scatolotto” tramite il quale far passare qualsiasi flusso video e che è in grado di adattare il colore e la luminosità delle luci nella stanza in maniera automatica. Certo, l’esperienza può essere modificata in base alle esigenze, ma nella pratica non vi servirà più lo smartphone per controllare le luci in base alla riproduzione.

Il tutto dovrebbe essere eseguito in maniera fluida e senza problemi di lag: il Box analizza il flusso video in entrata esattamente mentre lo trasmette alla TV. In questo modo anche durante i giochi non dovrebbero esserci problemi di latenza.

Hue Play ha però qualche limite, al lancio supporterà l’HDR10 e il 4K a 60 Hz, ma non l’HDR10+ o il Dolby Vision. Questo non significa che i contenuti non verranno trasmessi alla TV dalla sorgente, ma solamente che Hue Play non sarà in grado di analizzarli.

LEGGI ANCHE: Drop test iPhone 11 Pro Max vs. Galaxy Note 10+: Apple ha davvero il vetro più resistente sul mercato?

Il lancio è previsto per il 15 ottobre, al prezzo di 249,95€. Non sappiamo se in Italia arriverà, ma potrebbe essere una opzione molto interessante per creare una atmosfera particolare durante i film o i giochi.

Via: The Verge