Il dinamico duo che aspira e pulisce: iRobot Roomba i7+ e Braava jet m6

Redazione

In collaborazione con iRobot

iRobot è leader mondiale nel campo dei robot aspirapolvere, con i suoi Roomba che ormai sono sinonimo stesso del genere. Forse non tutti sanno però che l’azienda possiede anche una linea di lavapavimenti, chiamata Braava.

Al contrario dei Roomba, che aspirano la polvere, i Braava sono pensati per passare su un pavimento già libero dalle impurità, per pulirlo più a fondo. Per farla semplice, un tempo c’erano l’aspirapolvere ed il mocio, oggi ci sono Roomba e Braava. E proprio come i loro antesignani, anche Roomba e Braava possono lavorare in tandem.

Grazie alla tecnologia Imprint™ Link, i Robot Mop Braava jet Serie m possono iniziare automaticamente la pulizia subito dopo che il vostro Roomba Serie i (come il nuovo Roomba i7+) ha completato l’aspirazione. In questo modo ottimizzerete i tempi ed averete ogni stanza sempre pulita al meglio.

Tramite l’app iRobot HOME è possibile infatti selezionare una ad una le stanze da pulire, casomai non voleste che il robot passi in tutta la casa; oppure potete premere su “pulisci tutto” e lasciare che faccia lui tutto il “lavoro sporco” (gioco di parole voluto – NdR). Questa ultima opzione è ideale quando siete fuori casa e i due robot hanno così modo di muoversi liberamente, senza disturbare. Dopo che Roomba avrà aspirato tutte le aree accessibili in quel livello della casa e sarà tornato alla sua base, Braava jet m6 farà altrettanto, e quando sarete tornati avrete tutte le stanze a prova di polvere s porco.

Se per qualche motivo Roomba non dovesse completare l’operazione di pulizia, selezionando l’opzione “Avvia lavaggio se l’aspirazione non può essere completata“, Braava jet inizierà comunque a pulire, in questo modo non rischierete di ritrovarvi con i pavimenti ancora da lavare.

E per rendere le cose ancora più comode, potete sfruttare Amazon Alexa per comandare i vostri robot con la voce. Basta dire: “Alexa, chiedi a Roomba di aspirare e a Braava di lavare“, oppure potete anche concatenare azioni diverse, con comandi come: “Alexa chiedi a Roomba di pulire la camera da letto e a Braava di lavare la cucina“.

È come avere non uno, ma due assistenti alla pulizia domestica sempre ai vostri comandi; così, mentre sarete in salotto a godervi un film, loro aspireranno quei granelli di polvere sotto al letto che vi facevano starnutire la notte, e renderanno nuovamente candido il pavimento della cucina sul quale era finita qualche macchia di cibo. Non vi canteranno la ninna nanna, per ora, ma probabilmente iRobot ci sta lavorando sopra.