Un brevetto Microsoft ci mostra il più pericoloso rivale per Google Home ed Amazon Echo

Cosimo Alfredo Pina

Registrato a luglio 2015 e pubblicato qualche giorno fa dall’U.S. Patent & Trademark Office, un brevetto Microsoft ci mostra uno speaker smart di Microsoft, potenziale pericoloso rivale per Google Home ed Amazon Echo, che va oltre l’assistente vocale.

Infatti nel documento si parla sì di un altoparlante con nucleo smart – su un dispositivo finito possiamo già immaginarci Cortana – e funzioni di videoconferenza avanzata. A bordo del per ora teorico speaker, che negli schemi del brevetto ricorda tanto il cilindrico Amazon Echo, Microsoft ha messo un sistema di proiezione ed una webcam con anche funzioni 3D, come quelle usate da Windows Hello.

LEGGI ANCHE: Google Home, la nostra recensione

L’idea è che l’utente possa portarsi facilmente dietro un dispositivo per iniziare subito un videoconferenza, proiettando sul muro di fronte l’interlocutore e inviando la propria immagine e voce semplicemente stando davanti allo speaker. Nel brevetto si parla inoltre di come lo speaker possa essere usato anche come semplice proiettore connesso al PC oppure di sistemi simili, da montare a parete o a soffitto.

Non è detto che dietro a questa idea ci sia un prodotto concreto, ma già in passato si era parlato della possibilità di Microsoft di entrare nel mondo dei dispositivi dedicati all’assistenza vocale e non è da escludere che per recuperare il ritardo l’azienda voglia puntare, indirizzandosi magari anche al settore business, sul valore aggiunto del sistema di videochiamate.

Fonte: Patently Mobile