Brutto colpo per SpaceX: una tempesta geomagnetica potrebbe aver distrutto 40 satelliti Starlink

Brutto colpo per SpaceX: una tempesta geomagnetica potrebbe aver distrutto 40 satelliti Starlink
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Il servizio Internet satellitare di Elon Musk, Starlink, ha appena ricevuto un duro colpo: la società attualmente stima che 40 dei 49 satelliti Starlink lanciati il ​​3 febbraio saranno distrutti a causa di una tempesta geomagnetica. Secondo l'azienda, la tempesta ha causato "una resistenza fino al 50% superiore rispetto ai lanci precedenti", impedendo ai satelliti di raggiungere la loro corretta orbita attorno alla Terra. E mentre Starlink ha cercato di farli volare "di taglio (come un foglio di carta)" per ridurre quella resistenza, ora sembra che fino a 40 bruceranno nell'atmosfera terrestre invece di raggiungere la loro destinazione.

SpaceX ha recentemente superato il traguardo del lancio di 2.000 satelliti e ha in programma di lanciarne 12.000 se non molti di più, quindi perderne 40 potrebbe non essere un grosso problema nel grande schema delle cose, ma certo è un bel danno economico visto che rappresenta la quasi totalità dell'intera capacità di lancio di un razzo Falcon 9.

Nel suo comunicato, SpaceX coglie anche l'occasione per ribadire quanto poco i suoi satelliti abbiano un impatto sui cieli. Questo è un punto piuttosto delicato, perché un nuovo studio rafforza la preoccupazione che i satelliti Starlink, orbitando, lascino strisce luminose sulle immagini catturate dagli astronomi a terra, con la conseguenza di rovinare le osservazioni e persino impedire di identificare pericolosi asteroidi. Gli astronomi stanno formando un "Centro per la protezione del cielo oscuro e silenzioso dalle interferenze delle costellazioni satellitari" per combattere il problema.

Via: The Verge
Fonte: SpaceX
Mostra i commenti