Le spedizioni dei PC calano, ma l'aumento dei prezzi continua a spingere il mercato

Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Le spedizioni dei PC calano, ma l'aumento dei prezzi continua a spingere il mercato

Dopo due anni di fortissima espansione, il mercato dei PC nel 2022 inizia a mostrare qualche segno di cedimento a causa di una flessione nelle spedizioni globali, ma l'aumento dei prezzi e la ricerca da parte dei consumatori di dispositivi più costosi hanno portato le entrate complessive a crescere di oltre il 15%.

Questi sono i dati rilevati da due aziende leader nel settore delle analisi finanziarie, IDC e Canalys, nei loro rapporti sull'andamento del primo trimestre del 2022 del mercato dei computer consumer (desktop e notebook). Le due compagnie hanno infatti notato come per la prima volta dal 2020 le spedizioni dei PC siano calate con numeri tra il 3 e il 5% (80 milioni di dispositivi), un calo comunque atteso nelle previsioni a causa della carenza di componenti. 

Come detto in apertura però, sebbene le spedizioni siano calate, le prospettive di fatturato e la fiducia nelle opportunità a lungo termine rimangono elevate, anche grazie ad un aumento delle entrate di 70 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda i singoli produttori di PC, Lenovo continua a guidare il mercato, seguita da HP, Dell e Apple. HP ha subito il colpo più duro, con un calo di ben il 17,8%, mentre Lenovo si attesta su un -10%. Gli unici a crescere e a guadagnare quote di mercato sono Dell, Apple e Asus, quest'ultima che compie un inaspettato balzo in avanti arrivando per la prima volta al quinto posto tra i produttori di computer. 

Secondo Canalys, gli eventi in atto come la guerra in Ucraina e i blocchi legati al COVID in Cina hanno creato nuovi colli di bottiglia che il mercato dovrà affrontare, ma IDC è più ottimista, andando a notare come i mercati emergenti stiano mostrando nuove opportunità.

Fonte: IDC, Canalys

Il canale degli sconti tech +50k
Tutti i migliori sconti e coupon per la tecnologia
Seguici