Catturato un inquietante squalo primordiale

Catturato un inquietante squalo primordiale
Lorenzo Fantoni
Lorenzo Fantoni

Uno squalo antico e molto raro da catturare è stato catturato nelle acque vicino Victoria, Australia. Se vi aspettate uno squalo enorme tipo il Megalodon vi sbagliate, questo nonnetto è decisamente più piccolo e più inquietante dei "modelli" più recenti.

LEGGI ANCHE: La città cinese di Macao sta costruendo un enorme casinò dedicato a Gotham City

Anche se sembra più una murena o un anguilla che uno squalo, il suo nome scientifico è Chlamydoselachus anguineus, o Squalo dal collare. Di solito vive intorno ai 50 metri di profondità, ma è stato avvistato anche a profondità molto più alte. Visto questo stile di vita, catturarli è abbastanza difficile, e non è detto che il mito dei serpenti marini non sia colpa sua.

Questo squalo è lungo circa 2 metri, ed è stato catturato a circa 700 metri di profondità. La sua specie al momento non è in pericolo di estinzione, ma potrebbe diventarlo nei prossimi anni. Un vero peccato per questa specie che viene datata come risalente a 95 milioni di anni fa.

Tuttavia, non prendetelo troppo in simpatia, ha pur sempre 300 denti divisi in 25 file. Una volta entrati la dentro, non c'è alcuna possibilità di uscire.

Commenta