Il nuovo chip di Ambarella riesce a gestire flussi video a 8K

Il nuovo chip di Ambarella riesce a gestire flussi video a 8K
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Ambarella, azienda produttrice di semiconduttori legati al mondo foto e video, ha presentato in occasione del CES un nuovissimo chip capace di gestire flussi video fino all'8K.

CV5 è il nome del SoC, con processo produttivo a 5nm. Questo sfrutta tecnologie di IA per gestire singoli flussi video di risoluzione 8K a 30 fps o quattro contemporaneamente a risoluzione 4K. Il chip è progettato per utilizzare pochissima energia, dato che mentre esegue la codifica di filmati 8K, il suo consumo è di circa 2 Watt, mantenendo comunque prestazioni fino a 4 volte superiori rispetto alla precedente generazione.

L'azienda dichiara che il processore potrà essere utilizzato per un vasto numero di utilizzi: da fotocamere a 360° per automobili a guida autonoma ai droni professionali. I primi prototipi funzionanti saranno spediti a partire dal secondo trimestre di quest'anno, mentre per la produzione di massa sarà necessario attendere fino al 2022.

Commenta