Connessi ma non distratti: come Google e Levi’s intendono rivoluzionare la nostra vita con Jacquard (video)

Vincenzo Ronca

Project Jacquard dovrebbe suonarvi familiare, almeno lontanamente. Parliamo del progetto iniziato da Google nel lontano 2015 e che ha come obiettivi portare gli indumenti smart nella nostra quotidianità. Uno dei partner con cui ha collaborato maggiormente Google è Levi’s, con il quale sono state realizzate le più recenti novità.

Il video che potete vedere in fondo all’articolo riassume meglio di qualsiasi descrizione le potenzialità di Project Jacquard: tramite un piccolo tag posto nella giacca, il dispositivo che vedete nella galleria in basso, è possibile gestire diversi aspetti dello smartphone e dei dispositivi connessi tramite gesture sulla giacca stessa, o meglio in corrispondenza del tag integrato nella giacca. Questo significa che sarà possibile gestire le chiamate, richiedere indicazioni stradali, consultare il calendario senza staccare gli occhi dalla realtà.

LEGGI ANCHE: le migliori novità Netflix di ottobre

A tal proposito Google e Levi’s hanno presentato i prodotti Levi’s Trucker e Sherpa Jackets con Jacquard integrato in sei paesi, tra i quali è inclusa l’Italia. Le giacche arrivano in diverse taglie, sia da uomo che da donna. Inoltre, Jacquard è arrivato anche sullo zaino di Saint Laurent che vedete sempre nella galleria in basso.

Chiaramente il perno centrale di tutto è il piccolo tag che viene integrato negli indumenti, questo integra una batteria che promette fino a due settimane di autonomia. Le gesture disponibili investono diverse tipologie di azione che possono essere applicate durante l’uso quotidiano, come lo scatto di una foto senza toccare lo smartphone, e molte altre sarebbero in fase di sviluppo.

Fonte: Google