Didacta 2017: l’education di Lenovo ed Acer ma anche robot, IoT e molto altro (foto)

Cosimo Alfredo Pina

In questi giorni in quel di Firenze si sta tenendo Didacta 2017, fiera dedicata la mondo dell’education 2.0 che andrà avanti fino a domani 29 settembre. Proprio in questa occasione abbiamo avuto modo di partecipare ad un evento di Lenovo e curiosare tra presente e futuro dell’education.

Per quanto riguarda Lenovo, l’azienda ha messo in mostra diverse interessanti soluzioni per il mondo della scuola. In particolare si è parlato di partnership con Centro Studi Erickson e De Agostini Scuola: la prima per lo sviluppo di un software ottimizzato per gli studenti con DSA, la seconda per promuovere l‘apprendimento delle lingue in maniera più smart che mai, con anche attenzione a chi vuole imparare l’italiano.

Il tutto ruota intorno a LanSchool la piattaforma di e-learning di Lenovo che prevede un pacchetto completo, facilmente gestibile da docenti e dirigenti e altrettanto semplice da usare per gli studenti. Ovviamente non solo software.

LEGGI ANCHE: I migliori notebook, lista aggiornata ogni mese

Lenovo posiziona infatti nella sua offerta education i notebook Lenovo Essential V110 e apprezzato tablet Yoga Book. Interessante anche Tedu1 Kit, un pacchetto che include luci Philips Hue, scheda Intel Genuino ed un tablet 2-in-1 Miix 320 con i quali gli studenti di primaria e secondaria possono avvicinarsi a concetti come IoT, programmazione ed elettronica.

Altro big dell’high tech presente in fiera è Acer. A Didact 2017 il colosso ha colto l’occasione per mettere nuovamente in mostra alcuni dei suoi dispositivi del comparto informatica, quindi tablet 2-in-1 Switch, convertibili Spin e notebook classici Swift che potenzialmente ben si prestano agli studenti.

Presenti anche la potente piattaforma di sviluppo CloudProfessor, che integra Arduino e semplici componenti elettronici con un mini PC Intel Atom. Tra le cose più interessanti che abbiamo visto allo stand Acer, tra robot e “Master Coder” il visore Acer Mixed Reality.

Infatti Acer pensa che la realtà virtuale di Windows 10 non sia solo un’opportunità nel campo dell’intrattenimento, ma che abbia anche del potenziale per entrare in aula come strumento didattico. Insomma, facendosi un giro a Didacta 2017 la scuola non sembra poi così noiosa. In attesa che tutte queste belle novità arrivino tra i banchi di scuola date un’occhiata alle foto che abbiamo scattato durante a fiera.

 


Tecnologie e disabilità, IoT per la scuola dell’infanzia
e della primaria, e molto altro ancora

 

Lenovo protagonista nell’area espositiva della manifestazione Didacta, dedicata al mondo dell’istruzione,

di scena per la prima volta in Italia a Firenze – Fortezza da Basso,
dal 27 al 29 settembre 2017

MILANO, 27 settembre 2017 – Lenovo, leader nel fornire tecnologie innovative nel mercato education in Italia1, presenta nuovi strumenti e metodologie per la didattica alla prima edizione italiana di Didacta (stand Lenovo n.14, Spadolini piano terra), la manifestazione internazionale dedicata al mondo dell’istruzione e sostenuta dall’Indire (Istituto Nazionale Documentazione Ricerca Educativa), che si terrà a Firenze dal 27 al 29 settembre.

Durante la manifestazione Lenovo mostrerà in anteprima i nuovi strumenti per il settore education per migliorare i processi di apprendimento, tra cui soluzioni per favorire l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità, su cui la scuola italiana sta investendo molto, e per lo studio e la conoscenza delle lingue, realizzati in collaborazione con le più importanti realtà del settore come ilCentro Studi Erickson e De Agostini Scuola. Non mancherà un’anteprima dedicata alla robotica didattica, un mezzo efficace per potenziare l’apprendimento scolastico e lo sviluppo cognitivo-relazionale degli studenti della scuola dell’infanzia e di quella primaria con le nuove tecnologie IoT (Internet of Things).

Il software Erickson per aiutare studenti con DSA (Disturbi Specifici di Apprendimento) ora disponibile con il notebook Lenovo Essential V110

In collaborazione con le Edizioni Centro Studi Erickson, Lenovo presente in anteprima a Didacta una soluzione originale che permette agli studenti con DSA di migliorare le proprie abilità di apprendimento, fare esercizi mirati e personalizzabili sui notebook Lenovo Essential V110, uno dei dispositivi più diffusi nelle scuole italiane, equipaggiato con Windows Pro Academic e dotato di Trusted Platform Module per garantire il massimo in termini di sicurezza. Con l’aiuto dei software Erickson e della tecnologia Lenovo gli studenti con DSA hanno accesso a un ambiente di studio digitale esclusivo, dove è possibile modificare i testi, prendere appunti e sfruttare le potenzialità della sintesi vocale per favorire l’autonomia e l’efficacia del metodo di studio, come da appositi provvedimenti dispensativi e compensativi di flessibilità didattica previsti dall’art. 5 della legge n. 170/2010.

Impara le lingue in modo facile e divertente su Lenovo Yoga Book e i corsi De Agostini

Lenovo annuncia poi a Didacta una partnership con De Agostini Scuola, uno dei principali operatori di editoria scolastica in Italia, per fornire i corsi interattivi che guidano gli studenti nell’apprendimento progressivo delle lingue sui dispositivi Lenovo per la scuola. I corsi di DeA Learning sono ricchi di stimoli multimediali: video, audio e testi sempre aggiornati per una reale full immersion in una lingua viva e attuale, attraverso la simulazione di situazioni di vita reale. Saranno disponibili per la didattica sui dispositivi Lenovo Yoga Book, il rivoluzionario 2-in-1 che consente di digitalizzare gli appunti, e sul notebook Essential V110, uno dei notebook più diffusi nelle scuole italiane.

Tedu1 Kit: il primo kit IoT per le scuole con Lenovo Miix 320

 

Questa soluzione sviluppata da Teraplan s.r.l e ottimizzata sul 2-in-1 detachable Miix 320 di Lenovo è destinata sia alle scuole che ai cosiddetti maker e rappresenta una piattaforma ideale per impadronirsi delle tecniche di base di coding e realizzazione di prototipi. Non ci sono requisiti particolari, se non conoscenze minime dei più elementari componenti elettrici; il Kit Tedu1 comprende tre elementi: la scheda Arduino 101, uno starter kit che include una serie di accessori supplementari e un sistema di illuminazione intelligente Philips HUE.

Questa soluzione, implementata su Lenovo Miix 320, che combina la produttività di Windows 10, con tecnologia LTE per connettersi ovunque e autonomia della batteria fino a 10 ore, consente di unire le competenze tecniche a creatività e fantasia per realizzare prototipi di sistemi IoT per diversi scopi in ambito didattico (www.schoolmakerkit.com).

Guido Terni, Responsabile del Settore Education di Lenovo Italia, ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi delle soluzioni tecnologiche che presentiamo a Didacta e che dimostrano l’impegno diLenovo Education nel campo della formazione. Il nostro obiettivo costante è quello di preparare al meglio i giovani alle sfide del futuro e aiutarli ad acquisire le competenze necessarie ad affrontare il mondo del lavoro, ovvero creatività, capacità di risoluzione dei problemi, tecniche di comunicazione e pensiero analitico, indispensabili per competere in un mercato sempre più globale e digitale”.

Sono due gli appuntamenti in programma per approfondire gli annunci di Lenovo a Didacta: mercoledì 27 settembre dalle ore 14.10 alle ore 15.00 (sala D1, Spadolini piano terra) e giovedì 28 settembre dalle ore 09.10 alle ore 10.00 (sala D1, Spadolini piano terra). Inoltre le soluzioni e la tecnologia Lenovo saranno disponibile nell’area espositiva (stand 14, Spadolini piano terra) dove sarà installato un mega “pop-up stand” a forma di Yoga Book presso cui è possibile provare le soluzioni di Lenovo. Inoltre, presso lo stand, sarà possibile farsi ritrarre da un vignettista che utilizzando Yoga Book disegnerà su carta le immagini dei visitatori, automaticamente digitalizzate sullo schermo, per una pronta condivisione.


Acer partecipa a Didacta, la più grandefiera al mondo nel settore Educational.
Dal 27 al 29 settembre, si svolge a Firenze la prima edizione di Fiera Didacta Italia, il più importante appuntamento fieristico dedicato all’istruzione.
Acer sarà presente a questa prestigiosa vetrina con le proprie soluzioni flessibili end-to-end rivolte al mondo scolastico.

Lainate, 25 settembre 2017. Acer annuncia la propria presenza a Didacta, la più grande fiera internazionale nel campo dell’istruzione, per la prima volta in Italia. Didacta è solo una delle tappe che dimostra la costante partecipazione di Acer nel mondo della scuola con l’obiettivo di mostrare soluzioni complete, ma anche di stabilire con l’ambiente scolastico un dialogo costruttivo per capirne sempre meglio le esigenze.
Gli scenari educativi stanno cambiando e, con essi anche i ruoli. Gli studenti sono ora produttori di contenuti, non sono più passivi consumatori. Acer, sempre pronta a cogliere la sfida per l’innovazione, risponde a questo nuovo atteggiamento proattivo proponendo soluzioni flessibili end-to-end in grado di soddisfare le esigenze delle moderne istituzioni educative con dispositivi e prodotti progettati per “Internet delle cose”, programmazione e Gamification, oltre a soluzioni software per la formazione e assistenza post-vendita.
A Didacta Acer presenterà la propria soluzione di Mixed Reality. Grazie alla pluriennale esperienza nel settore Gaming con i prodotti Predator, Acer è in grado di proporre soluzioni ad hoc che prevedano l’applicazione della Mixed Reality in settori verticali come quello scolastico.
La Mixed Reality rappresenta la fusione del mondo fisico e di quello virtuale. E’ il passo successivo nell’interazione tra esseri umani, computer e ambiente, reso possibile dalla combinazione di diverse tecnologie, tra cui sensori, ottica avanzata e capacità di elaborazione di ultima generazione. La Mixed Reality offre nuove prospettive agli educatori, che possono esplorare con gli studenti mondi lontani, interagire con animali e cose della preistoria, visitare luoghi difficili da raggiungere, conoscere il funzionamento del corpo umano, costruire un motore, e molto altro ancora.2
Indossando un HMD (Head Mounted Display) e un controller di movimento, gli studenti possono godere di un’esperienza totalmente coinvolgente ed immersiva in cui possono interagire con il mondo reale e quello virtuale allo stesso tempo. Grazie alla Mixed Reality i ragazzi possono toccare e manipolare oggetti così come interagire con insiemi di dati, formule complesse e concetti astratti. Di conseguenza, anche oggetti complessi diventano facili da capire e, quindi, più interessanti. Per molti studenti, infatti, imparare facendo, diventa più semplice che imparare ascoltando.
Nell’area coding Acer dimostrerà Acer CloudProfessor, lo starter kit Internet delle cose (IoT) su Steam che unisce hardware, software e servizi cloud. Gli studenti possono imparare a programmare con facilità e scoprire come funziona la tecnologia cloud e come portare le loro creazioni uniche nel mondo IoT. Per mantenere il kit il più facile ed intuitivo possibile,
CloudProfessor è stato progettato per funzionare su smartphone e tablet ed è compatibile con Android, Chrome OS e i dispositivi iOS. Gli studenti possono imparare attraverso tutorial come
lavorare con linguaggi di programmazione come JavaScript, Blockly e LiveCode per completare semplici scenari e trarre ispirazione per creare i propri progetti. Eliminando la necessità di un computer, i moduli sono estremamente portatili e consentono di lavorare al progetto ogni qualvolta l’utente ne ha voglia: in aula o durante un viaggio, per esempio.
Grazie alle sue infinite possibilità, Cloud Professor è lo strumento perfetto per integrare STEM nella scuola, offrendo agli studenti esperienze pratiche per realizzare le proprie innovative idee IoT.
In fiera saranno esposti anche prodotti specifici per il mondo scolastico, con particolare attenzione al mobile, proponendo soluzioni di ultraportabilità, robustezza e design, caratteristiche di punta per l’utenza scuola.
Tra questi spicca Il TravelMate Spin B1 (B118), il convertibile caratterizzato dall’ottima portabilità, utilizzabile in quattro diverse modalità che facilitano tutti gli aspetti della formazione in aula o in laboratorio. Un design robusto protegge il prodotto da urti accidentali, cadute e versamenti di liquidi: è ben attrezzato per superare i rigori quotidiani della vita scolastica. Il TravelMate Spin B1 supporta oltre a Windows 10 Pro anche Windows 10 S, progettato per fornire alla scuola un’esperienza Windows famigliare e produttiva, ottimizzata per prestazioni e sicurezza.3
La serie Switch, i dispositivi 2in1 in grado di fornire prestazioni e funzionalità al tempo stesso e di conseguenza adatti per lo studio e il divertimento in mobilità. L’ultraportatile Switch 5 utilizza il sistema di raffreddamento Acer LiquidLoop™ senza ventole per un funzionamento efficiente e silenzioso, ideale quindi per spazi condivisi come le aule scolastiche. Lo Switch 3, progettato per gli studenti che necessitano di un dispositivo versatile dotato di ampio schermo dai colori nitidi e realistici per i compiti o il divertimento. La tastiera agganciabile assicura comfort e produttività durante la digitazione. mentre l’Acer Active Pen consente di sfruttare lo schermo touch per schizzi, appunti o annotazioni di documenti e foto, grazie a Windows Ink.
Sarà esposto anche il leggero, portatile ed elegante Spin 5. É il convertibile perfetto per gli universitari grazie alle potentissime capacità di elaborazione unite alle soluzioni audiovisive avanzate per sfruttare al massimo le potenzialità del notebook.
Acer sarà a Didacta dal 27 al 29 Settembre presso lo stand 26 al Padiglione Spadolini (piano terra) con esperti a disposizione per presentare le soluzioni per il mondo Education.
Il 29 Settembre Acer terrà il seminario Acer for Education, un ecosistema completo a supporto dell’apprendimento. Sala D1 Spadolini piano terra.