L’incubo di avere il proprio dispositivo Apple controllato dall’account iCloud di altri

Fate attenzione quando acquistate un dispositivo Apple di seconda mano: se il precedente proprietario non ha disabilitato il proprio account iCloud, può diventare un inferno per la privacy
L’incubo di avere il proprio dispositivo Apple controllato dall’account iCloud di altri
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Prima di rivendere un dispositivo Apple, ci sono una serie di operazioni da eseguire, come indicato dall'apposita pagina di supporto: in particolare, prima di inizializzare l'iPhone, l'iPad o il Mac in questione, è necessario eseguire il logout dall'account iCloud e (di conseguenza) disattivare l'opzione Find my (Trova il mio dispositivo).

Ma cosa succede se questi passaggi non vengono eseguiti? Potenzialmente nulla di grave, ma se il nuovo acquirente non esegue il login con un nuovo account iCloud, si viene a creare una situazione a dir poco paradossale.

Come raccontato qualche anno fa da Brenden Mulligan e come confermato da un utente reddit che qualche giorno fa si è trovato nella stessa situazione, quel che succede è che il vecchio proprietario avrà ancora accesso al dispositivo tramite l'app Dov'è, anche se questo è stato inizializzato.

Screenshot di Brenden Mulligan 

Screenshot di Brenden Mulligan 

E non si tratta di cosa da poco, poiché dall'app Dov'è è possibile non solo controllare la posizione del dispositivo, ma anche farlo squillare, bloccare il device (richiedendo un codice) e addirittura eseguire un reset da remoto. Tutte operazioni di cui il nuovo possessore, ovviamente, sarà all'oscuro.

Quando acquistate un dispositivo Apple di seconda mano, quindi, accertatevi che il precedente proprietario abbia rimosso il suo account iCloud ed eseguite il login con il vostro.

Commenta