DJI acquisisce Hasselblad: l’azienda svedese in mano al produttore di droni

Vezio Ceniccola

La notizia è di quelle che lasciano il segno, soprattutto per gli amanti della fotografia. Il noto marchio DJI, produttore di droni e ed accessori per smartphone e tablet, ha appena acquisito la Hasselblad, una delle aziende più antiche ed importanti nel mondo delle macchine fotografiche, ancora oggi un culto per gli intenditori.

DJI aveva già acquistato una quota di minoranza dell’azienda svedese lo scorso anno, momento in cui si era dato il via alla collaborazione tra i due brand per il progetto di un drone con una fotocamera di alto livello.

Evidentemente questo era solo il primo passo, e l’operazione di acquisizione si è completata solo nelle ultime ore. Da notare che DJI ha ottenuto una quota di maggioranza per il controllo di Hasselblad, ma non ha ancora acquistato tutta la società nel suo intero.

LEGGI ANCHE: DJI lancia un Phantom 4 coloratissimo

Non sono state fornite cifre o dichiarazioni ufficiali da parte delle due aziende, così come non si conoscono le intenzioni della nuova proprietà. Hasselblad ha un target di nicchia molto preciso, che è quello dei professionisti di alto livello. I suoi prodotti hanno prezzi elevattissimi e si pongono al vertice della categoria, ed è difficile capire se ci saranno cambiamenti dovuti alla nuova situazione amministrativa.

Quello che sperano tutti i fan, sia di DJI che di Hasselblad, è che questo sia l’inizio di una collaborazione che possa portare miglioramenti per entrambi i marchi, senza snaturare le loro anime. È probabile che, a trarne maggior giovamento, sarà proprio l’azienda di droni, che potrà contare su un partner perfetto per sviluppare ancora meglio le fotocamere da piazzare sui dispositivi volanti.

Via: TechCrunch