DJI in prima linea anche per imprese e forze dell’ordine: ecco due nuovi droni e il software FlightHub (video)

Edoardo Carlo Ceretti

Il continuo progresso e affinamento della dotazione tecnologica su cui possono contare i droni più avanzati non è rivolto soltanto al mercato consumer, ma anche imprese e forze dell’ordine si stanno dotando di flotte di droni per scopi che esulano dal puro divertimento. In entrambi i settori, DJI è in prima linea per offrire soluzioni adeguate per qualsiasi esigenza.

Da tempo infatti, i droni DJI sono impiegati nell’industria agricola, edile ed energetica, oltre a vari rami delle forze dell’ordine. Proprio per venire incontro alle esigenze di controllare contemporaneamente e in modo avanzato intere flotte di droni, DJI ha sviluppato un software chiamato FlightHub.

LEGGI ANCHE: Su eBay arriva il primo negozio autorizzato da DJI, con droni usati e ricondizionati

Uno dei partner che ha collaborato allo sviluppo del software è stata la divisione dei vigili del fuoco della California, che recentemente ha dovuto fronteggiare uno spaventoso incendio a Santa Rosa. Anche in quell’occasione, i vigili del fuoco hanno coadiuvato gli interventi più tradizionali con l’uso di droni DJI, comandati tramite FlightHub. I droni si sono rivelati particolarmente preziosi in operazione di ricerca e monitoraggio delle zone afflitte dagli incendi.

Inoltre, per migliorare il supporto alle forze dell’ordine o alle imprese che lavorano in condizioni ambientali e atmosferiche particolarmente difficili, DJI ha annunciato anche l’arrivo di due nuovi droni, particolarmente indicati per operare in condizioni di forte vento e pioggia. Trattandosi di velivoli pensati per l’ambito enterprise, ovviamente non troverete questi nuovi droni nel catalogo consumer di DJI.

Via: The Verge