DJI presenta le sue nuove offerte per il videomaking e i rilevamenti aerei (foto)

Federica Papagni

DJI, azienda nei droni civili, nella tecnologia delle immagini aeree e della tecnologia della fotografia creativa, ha presentato una serie di novità rivolte verso il mondo del videomaking e dei professionisti geo-spaziali. Per il primo settore i prodotti appena comparsi sono le nuove versioni DJI RS 2 e DJI RSC 2 (stabilizzatori per fotocamere a tre assi, estremamente robusti, versatili e adatti ad ogni esigenza dei registi e creatori di contenuti), mentre per il secondo DJI Zenmuse P1 e DJI Zenmuse L1 (offrono maggiore efficienza e nuove prospettive a un costo abbordabile, senza compromettere la qualità e la precisione dei dati raccolti, per poter garantire ispezioni aeree e missioni di raccolta dei dati accurate), ma vediamoli con ordine.

DJI RS 2

Questo articolo incorpora la fibra di carbonio nei componenti strutturali principali, senza però rinunciare alla resistenza, e può supportare un carico dinamico testato di 4,5 kg, così da permettere ai registi di lavorare con configurazioni più pesanti, sempre continuando ad avere fino a 12 ore di operatività della batteria. Una nuova funzione di ricarica rapida direttamente sull’impugnatura, per le situazioni più impellenti, garantisce due ore di autonomia in più con una ricarica di soli 15 minuti.

Sono garantite immagini ultra-fluide e professionali. L’algoritmo ottimizzato Titan riduce la necessità di intervento dell’utente con azioni manuali, compensandone il movimento e ottimizzando l’inclinazione e l’angolazione dello stabilizzatore. In aggiunta, la nuova modalità SuperSmooth aumenta la stabilità della fotocamera, soprattutto per compensare l’uso di obbiettivi fino a una lunghezza focale di 100 mm.

LEGGI ANCHE: Oggi potete pre-ordinare il nuovo iPhone 12

Lo schermo touch integrato, a colori e da 1,4″, consente all’utente di visualizzare i dati della fotocamera, i parametri di stabilizzazione o lo streaming delle immagini riprese. Lo schermo ultra-luminoso permette di attivare funzioni chiave come ActiveTrack e le modalità di ripresa intelligente, e supporta undici lingue diverse. Le porte RSA, due come le porte NATO, consentono di aggiungere accessori ed estensioni, come impugnature e telecomando.

DJI RSC 2

L’innovativo design, pieghevole e portatile, offre agli utenti la possibilità di portare DJI RSC 2 dovunque, senza il peso di un’attrezzatura ingombrante, come amplia le opportunità di utilizzo creativo. Sono stati utilizzati per i componenti vitali e di uso frequente dei materiali resistenti come l’acciaio, mentre materiali leggeri, tra cui l’alluminio, ne riducono il peso complessivo. DJI RSC 2 pesa 1.2 kg con una dimensione richiusa di 180×190 mm e la batteria integrata offre ben 12 ore di operatività, che può contare sulla nuova funzione di ricarica rapida carica direttamente l’impugnatura nelle situazioni più urgenti.

Nonostante la sua leggerezza e portabilità, vanta motori più potenti con una capacità di carico dinamico aumentata a 3 kg, per supportare dalle fotocamere mirrorless ai corpi macchina più pesanti. Sfruttando la stessa tecnologia avanzata di DJI RS 2, il nuovo algoritmo ottimizzato Titan genera un nuovo livello di stabilità: appiana i dettagli e coadiuva la stabilizzazione meccanica offrendo una delle tecnologie più avanzate sul mercato. DJI RSC 2 è compatibile con un’ampia gamma di fotocamere, per garantire agli utenti il massimo delle prestazioni. Infine, presenta anche un piccolo schermo OLED integrato visualizza i parametri della fotocamera per una gestione immediata.

DJI Zenmuse P1

Passiamo ora all’altra tipologia di prodotti. Nel settore dei rilievi aerei, la tecnologia LiDAR svolge un ruolo cruciale nello sviluppo di modelli di realtà precisi e il Zenmuse L1 è la prima soluzione dell’azienda che la sfrutta, inoltre rappresenta anche un importante passo avanti nel rendere tale tecnologia di facile utilizzo. Integra un modulo Livox LiDAR potente e al contempo ultra-leggero dotato di FOV di 70°, una IMU ad alta precisione e una fotocamera da 20 MP dotata di sensore CMOS da 1 pollice e un otturatore meccanico su uno stabilizzatore a 3 assi. punti al secondo e un campo di rilevamento di 450 metri, la semplicità e la velocità di acquisizione dei dati LiDAR di qualità non ha precedenti.

Il modulo supporta una modalità di scansione lineare e una modalità di scansione non ripetitiva, una tecnologia unica sviluppata da Livox. Ciò assicurerà la copertura completa dell’area interessata in intervalli di tempo molto brevi, e consente al sensore di acquisire dati in qualsiasi direzione, invece che lungo un piano definito.

Quando utilizzato con Matrice 300 RTK, l’esclusiva piattaforma aerea aziendale di DJI e il software per rilievi DJI Terra, diventa una soluzione completa e versatile che offre continuamente all’utente dati 3D in tempo reale, acquisendo i dettagli di strutture complesse e creando modelli ricostruzioni ad alta precisione. Grazie alla Protezione IP44, Zenmuse L1 supporta l’uso in ambienti piovosi o con nebbia, mentre il metodo di scansione attiva del modulo LiDAR consente di volare in condizioni di scarsa luminosità.

DJI Zenmuse P1

Questa novità offre il carico per fotocamera DJI più efficiente, destinato all’acquisizione di dati geo-spaziali. Integra un sensore ad alta sensibilità e dal rumore ridotto full frame da 45 MP, che offre una visualizzazione flessibile, grazie a obiettivi a fuoco fisso da 24/35/50 mm intercambiabili su uno stabilizzatore a 3 assi. Dotato di un otturatore meccanico e del nuovissimo sistema TimeSync 2.0, che sincronizza il tempo tra i moduli a livello di microsecondi, Zenmuse P1 consente di acquisire dati centimetrici combinati alla tecnologia di posizione in tempo reale e di compensazione dell’orientamento.

Infine, la funzione Smart Oblique Capture migliora drasticamente l’efficienza, imitando una fotocamera obliqua multi-sensore e acquisendo esclusivamente le foto essenziali per la ricostruzione al bordo delle aree di mappatura.

Disponibilità e prezzi

A partire dal 31 ottobre DJI RS 2 e DJI RS 2 saranno disponibili all’acquisto presso i rivenditori autorizzati e sul sito Web dell’azienda. Di seguito vi riportiamo le varie opzioni d’acquisto:

  • Stabilizzatore singolo DJI RS – 769€
  • DJI RS 2 Combo Pro, che include accessori aggiuntivi come il supporto per smartphone, il sistema di messa a fuoco e altro – 899€
  • DJI RSC 2 Combo Pro – 639€

Mentre, DJI Zenmuse L1 e DJI Zenmuse P1 sono attualmente pre-ordinabili presso i rivenditori DJI ufficiali in tutto il mondo e le spedizioni partiranno da inizio 2021. Dettagli sui prezzi e informazioni su dove acquistare saranno disponibili presso il proprio rivenditore DJI Enterprise.