Ronin-S di DJI è un gimbal per fotocamere reflex e mirrorless impugnabile con una sola mano (foto)

Edoardo Carlo Ceretti -

Anche DJI è presente al CES 2018 di Las Vegas: il produttore cinese, divenuto celebre globalmente grazie alla sua eccellente serie di droni, è uno stimato concorrente anche del settore dei gimbal, dispositivi elettronici che servono a stabilizzare lo scatto di foto e le riprese video.

Proprio alla fiera americana, DJI ha svelato Ronin-S, alternativa al Ronin 2 lanciato qualche tempo fa, di cui più che un’evoluzione è una vera rivoluzione nel concetto. Infatti, per sopportare l’elevato peso delle fotocamera reflex e mirrorless professionali, Ronin 2 è dotato di una costruzione piuttosto massiccia ed ingombrante, che costringe gli utenti ad impugnarlo saldamente con due mani, Ronin-S invece è molto più snello e leggero, oltre a consentire un’impugnatura ad una mano sola.

LEGGI ANCHE: Il nuovo gimbal DJI Osmo Mobile 2 funziona bene quanto il primo ma costa la metà

Ispirandosi dunque ai gimbal per smartphone, Ronin-S promette di essere una soluzione molto interessante anche in ambiti più professionali, supportando alcune delle più popolari combinazioni di fotocamere e obiettivo, tra cui i sistemi Canon 5D, Panasonic GH e Sony Alpha.

Non mancano modalità di ripresa intelligenti che consentono di ottenere facilmente risultati traslazioni complesse come Panorama, Hyperlapse, Track e CamAnchor. Inoltre, Ronin-S è compatibile con tanti accessori DJI Pro.

Purtrppo non è ancora noto il prezzo: questo gimabl sarà in vendità nel secondo trimestre del 2018 sullo Store online di DJI e nei rivenditori autorizzati, ma conosceremo il costo solo a ridosso del lancio.