Se volete vedere un DJI Spark “nudo”, questo è il video che fa per voi! (e complimenti a DJI)

Nicola Ligas

A dispetto delle sue dimensioni contenute, DJI Spark è un grande concentrato di tecnologia. Di questo ci eravamo accorti anche durante la nostra recensione, ed il recente aggiornamento software ricevuto dal drone dovrebbe aver risolto gran parte dei problemi che avevamo evidenziato. Ne riparleremo comunque in futuro, perché proprio in questi giorni stiamo testando la versione con radiocomando dello Spark, e questo update capita proprio a fagiolo per approfondire ancora meglio i progressi fatti.

Se nel frattempo voleste vedere la grande cura costruttiva posta da DJI nell’assemblaggio del suo ultimo modello, date un’occhiata al video qui sotto. L’autore si chiama Zack, e se ci seguite anche in ambito Android conoscerete senz’altro i suoi test di resistenza, cui sottopone la maggior parte dei top di gamma odierni. Nel caso dello Spark, è notevole come DJI abbia fatto di tutto per proteggere il più possibile le componenti interne. Dall’uso del silicone, per garantire un certo grado di impermeabilità, alle viti “ingrossate”, per evitare che le vibrazioni le facciano svitare col tempo.

Qualità costruttiva, e qualità delle riprese non sono insomma due punti deboli dello Spark, e se davvero l’aggiornamento di ieri avesse risolto tutto quello che è riportato nel lungo changelog ufficiale, il rapporto qualità/prezzo di questo piccolo drone potrebbe essere appena schizzato in alto. A questo proposito, tenete sempre d’occhio la nostra pagina delle offerte perché si stanno già affacciando i primi sconti importanti.