Il nuovo ebook reader di Xiaomi arriva domani sul mercato cinese

Vito Laminafra -

È passato poco più di un anno da quando abbiamo iniziato a sentir parlare dell’ebook reader di Xiaomi. Il colosso cinese aveva lanciato una campagna di crowdfunding il 20 novembre dello scorso anno sul solo mercato cinese ad un prezzo di 579 Yuan (circa €73).

LEGGI ANCHE: Xiaomi si butta nel mondo degli ebook reader colmando una mancanza dei Kindle

Sembrerebbe che domani 15 dicembre sia la data del rilascio del suo successore, Xiaomi eBook Reader Pro, che sarà disponibile ad un prezzo di 1.099 Yuan (al cambio attuale circa €140). Dal punto di vista estetico si presenta con cornici nere che sembrerebbero più strette rispetto al predecessore e un pulsante home simile a quello di iPad nella cornice inferiore, laddove prima era presente la dicitura MiReader.

Il dispositivo si presenta con uno schermo da 7,8 pollici di risoluzione 1872 x 1404 pixel, con 24 livelli di retroilluminazione e densità di 330 PPI con finitura anti-riflesso. Ha un peso di 251 grammi ed è spesso solo 7mm. L’ebook reader monta poi un processore quad-core, Wi-Fi dual-band e Bluetooth 5.0, 2GB di RAM e 32GB di memoria interna, con sistema operativo, ovviamente modificato da Xiaomi, Android 8.1 Oreo.

È presente anche un EPDC controller, hardware specifico per schermi e-ink che permette un basso consumo energetico e il cambio smooth delle pagine, una batteria da 3200mAh e connettore di tipo C per la ricarica.

Vi ricordiamo che il modello dello scorso anno montava uno schermo anti-riflesso con una densità di 212 PPI e retroilluminazione, processore Allwinner quad-core da 1,8GHz, 1GB di RAM e 16GB di memoria interna e supportava file con estensione TXT, EPUB e PDF.

Via: Gizmochina, Fonearena
  • aleardo

    E’ difficile in questo settore fare concorrenza a Amazon e Kobo che basano i loro guadagni essenzialmente sui loro store di vendita degli e-book e quindi possono permettersi di vendere i modelli base a prezzi molto bassi. L’unico modo sarebbe quello di offrire dei lettori più aperti e con meno limitazioni, ma se vengono aperti solo file TXT, EPUB e PDF vuol dire che non sono sulla buona strada.