Canon EOS M6, 800D e 77D: due DSRL e una mirrorless per rimpinguare la fascia media

Cosimo Alfredo Pina

Canon rinnova la fascia media con tre nuove fotocamere ad obiettivi intercambiabili: Canon EOS M6, 800D e 77D. Si tratta di revisioni di modelli già offerti dal marchio giapponese, ma che si aggiornano con tutte le nuove tecnologie incluso, dove non già offerto, il sistema Dual Pixel AF.

Come sempre Canon resta fedele allo spirito fotografico (niente video 4K per intenderci). Se per la vostra prossima fotocamera stavate già pensando a qualcosa di più di una entry level, continuate pure a leggere.

Canon EOS M6: caratteristiche tecniche, uscita e prezzo

Non fatevi ingannare dal nome, la nuova EOS M6 non arriva per sostituire la M5 arrivata solo lo scorso settembre, ma piuttosto la M3. La nuova EOS M6 è quindi una mirrorless medio gamma, che però promette di non rinunciare a troppo.

Buona parte della componentistica interna è la stessa della M5, con sensore APS-C da 24,2 megapixel con tecnologia autofocus Dual Pixel e processore Digic VII. Le differenze sono infatti da ricercare all’esterno.

Il corpo è più compatto ed il touchscreen da 3″ è ribaltabile, ma meno risoluto (1,04 milioni di punti). Manca il mirino della M5 ma la slitta per il flash può ospitarne uno opzionale (EVF-DC2) da 2,36 milioni di punti, più compatto di quello fornito per la vecchia M3, ma non ribaltabile. Potrete inquadrare solo in linea con il soggetto. Apprezzabile invece la ghiera superiore assente sulla M3.

LEGGI ANCHE: Canon EOS M5, la nuova mirrorless top gamma si ispira alle DSRL

La nuova M6 scatta tra 100 e 25.600 ISO, ed i video arrivano a 1080p a 60 fps. Peccato la stabilizzazione sia su cinque assi (quando si usa un obiettivo stabilizzato) ma utilizzabile solo per la ripresa di video. Completa il tutto Wi-Fi, NFC e Bluetooth.

Una mirrorless compatta ma completa che arriverà sul mercato USA (non ci sono ancora notizie per l’Italia) con prezzi di listino di 780$ per il corpo macchina (nero o argento), 900$ per il kit con obiettivo EF-M 15-45mm F3.5-6.3 IS STM e 1.280$ per quello con EF-M 18-150mm F3.5-6.3 IS STM. Un po’ caro il mirino elettronico opzionale, 250$.

Foto Canon EOS M6

Canon EOS 800D: caratteristiche tecniche, uscita e prezzo

La nuova Canon ESO 800D, arriva invece per soppiantare la 760D. Il sensore è un CMOS con la stessa risoluzione di quello della precedente versione, da 24,4 megapixel. Il sistema di autofocus passa però da 19 a 45 punti a croce e ovviamente resta la tecnologia Dual Pixel AF, utilizzabile in Live View. Presente il processore d’immagine Digic 7, che permette di scattare tra i 100 e i 25.600 ISO con raffiche fino 6 fps. Anche qui i video si fermano a 1080p a 60 fps.

La 800D debutterà il prossimo aprile, negli USA, a prezzi di lancio di 750$ per il corpo macchina, 900$ per il kit che include l’obiettivo EF-S 18-55mm F4-5.6 IS STM e 1.300$ per quello con l’obiettivo EF-S 18-135mm F3.5-5.6 IS STM.

Foto Canon EOS 800D

Canon EOS 77D: caratteristiche, uscita e prezzo

A metà tra la prosumer 80D e la suddetta 800D, arriva a posizionarsi la nuova Canon EOS 77D. A bordo della nuova DSLR c’è un processore APS-C da 24,2 megapixel, a cui si affianca il processore Digic VII.

LEGGI ANCHE: Migliori fotocamere, la nostra selezione

Il sistema da autofocus può contare su 45 punti a croce coadiuvati dal sensore RGB+IR da 7650 pixel. La gamma di sensibilità si estende tra i 100 e i 25.600 ISO, le raffiche arrivano fino a 6 fps e i video a sono 1080p a 60 fps. Niente 4K quindi, ma almeno sono presenti Wi-Fi, NFC e Bluetooth.

La Canon EOS 77D sarà disponibile, almeno negli USA, dal prossimo aprile a 899,99$ per il corpo macchina, 1.049$ per il kit con l’obiettivo EF-S 18-55mm F4-5.6 IS STM o 1.499$ per quello con 18-135mm F3.5-5.6 IS USM.

Foto Canon EOS 77D

 

Fonte: DPReview, DPReview, DPReview