Intervista a EPOS, il marchio che coglie l'eredità gaming di Sennheiser

Intervista a EPOS, il marchio che coglie l'eredità gaming di Sennheiser
Lorenzo Delli
Lorenzo Delli

Di recente vi abbiamo parlato di alcuni prodotti di casa EPOS resi disponibili sul nostro mercato anche tramite Amazon . Ma da dove arriva il marchio EPOS? Se siete addentro alle dinamiche dei prodotti audio potreste aver già sentito nominare il marchio in relazione a Sennheiser. Abbiamo avuto l'opportunità di porre un po' di domande al team di EPOS, chiarendo anche l'aspetto relativo all'origine del marchio e a quello che è il rapporto con Sennheiser.

Intervista al team di EPOS

  • Come nasce EPOS e qual è la mission del marchio?

EPOS si basa sull'eredità di Sennheiser Communications, l'ex joint venture tra Sennheiser electronics GmbH & Co KG e Demant A/S. EPOS ha ereditato dalle società da cui nasce l'impegno a sforzarsi costantemente nella creazione di soluzioni audio premium. L'obiettivo è quello di ideare e realizzare prodotti audio premium che cerchino di entusiasmare gli utenti tanto quanto noi siamo appassionati alla loro creazione. Qui trovate il nostro sito ufficiale.

  • Il nome EPOS ha qualche significato particolare?

EPOS deriva dal latino e dal greco antico, ed è usato per descrivere storie epiche, orazioni e poesie. Un nome che racchiude la nostra dedizione a cercare di migliorare la comunicazione e il nostro desiderio di trasmettere il "Potere del Suono".

  • Che rapporto c'è tra EPOS e Sennheiser?

EPOS non è "nuova" nel settore dell'industria dell'audio: fino al 2020 eravamo conosciuti come Sennheiser Communications, una società fondata nel 2003 come joint venture tra Sennheiser e il gruppo leader mondiale per la salute dell'udito, Demant. Nel 2020, Sennheiser e Demant hanno intravisto un'opportunità nel focalizzare la loro attenzione su diversi segmenti di business. Pertanto, entrambe le parti hanno concordato amichevolmente di concludere la joint venture e di evolvere i segmenti di business in diverse configurazioni: EPOS e Sennheiser.

Mentre il segmento di attività Enterprise Solutions and Gaming si è evoluto per rientrare nel marchio EPOS, il segmento di business Mobile Music è diventato parte del settore Sennheiser Consumer. Tutti i beni aziendali, come il know-how tecnico e le competenze ingegneristiche, sono stati trasferiti a EPOS, insieme al nostro team di dipendenti dedicato. EPOS e Sennheiser continuano a collaborare ogni volta che ne hanno l'opportunità. Accanto alle soluzioni audio e video a marchio EPOS, continuiamo a vendere in co-branding Prodotti EPOS I SENNHEISER in base a un accordo di licenza commerciale con Sennheiser.

  • Con quali prodotti EPOS si affaccia sul mercato italiano?

Le EPOS H3 Hybrid sono le prime che stiamo spingendo maggiormente sul mercato italiano, ma non sono le prime che abbiamo effettivamente lanciato sul territorio. Il 20 aprile 2021 infatti abbiamo lanciato le EPOS H3.

  • Vi appoggerete prevalentemente al vostro store online e ad Amazon, o c'è l'intenzione di estendersi anche ad altri canali fisici e digitali (Unieuro, MediaWorld e simili)?

I prodotti EPOS sono già disponibili anche in alcuni negozi specializzati in prodotti gaming come quelli della catena Gametekk. Siamo davvero convinti che offrire ai giocatori la possibilità di toccare e sentire i nostri prodotti con mano può fare la differenza. Ecco perché ci affidiamo a rivenditori fisici tanto quanto a canali online come Amazon.

  • Sono previsti anche altri generi di prodotti (auricolari wireless) o per il momento per quanto riguarda il mercato italiano vi concentrerete su cuffie a padiglione?
Non possiamo svelarvi cosa c'è in arrivo nel 2022, ma più di recente abbiamo lanciato la nostra serie H6PRO, cuffie over-ear disponibili con padilgioni aperti o chiusi. Si basano sull'eredità delle famose serie GSP 500 e GSP 600 di EPOS | Sennheiser. È già stato annunciato poi che il terzo membro della serie H3 verrà lanciato entro la fine del 2021: si tratta delle cuffie wireless H3PRO Hybrid. Nel 2021 abbiamo anche introdotto due nuove categorie di prodotti nel portafoglio di giochi EPOS. Il nostro microfono per lo streaming, B20, e i nostri auricolari wireless a bassa latenza, GTW 270 Hybrid. Li trovate tutti sul nostro store ufficiale o su Amazon.

  • A livello ingegneristico, cosa rende speciali i prodotti di casa EPOS?

In EPOS, è l'ingegneria audio alla base dei nostri prodotti che fa la differenza. Quando si tratta del design dei nostri prodotti, ci sono tre punti fondamentali da rispettare: l'estetica, i materiali e il cercare di offrire il massimo comfort possibile. A tal proposito, i già citati auricolari wireless GTW 270 Hybrid, hanno rappresentato un'opportunità particolarmente entusiasmante per testare le nostre capacità di progettazione nell'area del comfort. Abbiamo sfruttato un database di Demant di oltre 100.000 scansioni di orecchie. Successivamente con l'intelligenza artificiale abbiamo testato numerosi progetti confrontandoli con i dati statistici e le scansioni, cercando ad esempio un modello che facesse sì che la pressione sulle parti non flessibili dell'orecchio fosse ridotta al minimo, pur mantenendo un'eccellente tenuta acustica. Il prodotto finale  è stato realizzato insomma dopo svariate iterazioni e test, e siamo particolarmente fiduciosi del fatto che i nostri auricolari possano essere indossati dai giocatori per periodi prolungati senza disagio.

  • Nei prodotti EPOS gaming ci sono anche bilanciamenti audio particolari pensati appunto in ottica di gioco, o si è scelto profili di utilizzo più classici in modo da favorire l'uso anche in altri ambiti (musica, film)?

Sì, essendo appunto cuffie da gioco, abbiamo preso in considerazione quelle che sono le esigenze dei giocatori. Le pre-impostazioni dedicate appositamente al gaming danno la priorità a caratteristiche diverse rispetto a cuffie progettate ad esempio per la musica, come ad esempio il sentire i passi del nemico quando si avvicina di soppiatto. Comunque in EPOS Gaming Suite offriamo diverse preimpostazioni per vari casi d'uso, quali eSport, film e musica. Inoltre, si ha anche la possibilità di modificare completamente l'audio tramite varie impostazioni di personalizzazione.

  • Per quanto riguarda i microfoni delle vostre cuffie, sfruttate funzionalità particolari (cancellazione del rumore o simili) per migliorare la resa in chat vocale?

I microfoni delle cuffie EPOS tecnicamente sarebbero bidirezionali, ma il modo in cui sono disposti li fa avere pickup pattern più unidirezionale, verso l'utente appunto. Inoltre, tramite la EPOS Gaming Suite l'utente ha a disposizione la riduzione del rumore digitale. Una caratteristica senza dubbio preziosa, da utilizzare se si sta giocando in un ambiente rumoroso. Tuttavia, se l'utente è seduto a casa in un ambiente più tranquillo, si può rimuovere completamente la riduzione del rumore attiva per ottenere un'esperienza di ascolto migliore.

  • Avete in programma partnership con realtà gaming (EA, Ubisoft, Epic Games) per offrire ad esempio funzionalità specifiche o modelli brandizzati?

Siamo sempre alla ricerca di nuove partnership e opportunità entusiasmanti con altri membri chiave del settore videoludico. Ci piacerebbe moltissimo collaborare con vari sviluppatori per combinare le fantastiche esperienze di gioco proposte con apparecchiature audio premium, al fine di fornire le migliori esperienze possibili per i nostri utenti finali.

Commenta