Facebook starebbe lavorando ad una versione più leggera di Oculus Quest

Giovanni Bortolan Niente più dolori al collo!

Secondo un recente report di Bloomberg, Facebook sarebbe già in fase di progettazione di un nuovo visore della linea Oculus Quest. La versione rinnovata dovrebbe portare numerose migliorie sia a livello tecnico che strutturale, in particolar modo per ciò che riguarda il peso del dispositivo.

La critica principale mossa al primo modello di Oculus Quest infatti sarebbe proprio quella relativa all’eccessiva pesantezza dell’apparecchio, concentrata in particolar modo sulla parte frontale del visore. Ciò è dovuto al fatto che, a differenza di gran parte dei visori della concorrenza, Oculus Quest monta batteria e parti logiche direttamente all’interno della scocca, andando di fatto ad aumentarne il peso complessivo. Sempre secondo il report i 571g del visore originale scenderebbero di circa il 20%, portando il peso a 450g (e a delle dimensioni minori del 15%).

Un’altra tra le principali novità della nuova iterazione riguarderebbe il refresh rate del pannello; gli attuali 72Hz (al di sotto della media dei competitor) si alzerebbero dunque fino a 120Hz, garantendo un’esperienza radicalmente più fruibile per l’utente. Ques’ultima caratteristica è da considerarsi tutt’altro che certa, in quanto Facebook starebbe sì pensando di utilizzare dei pannelli 120Hz, ma potrebbe inserire un limite di 90Hz per salvaguardare l’autonomia.

LEGGI ANCHE: Possessori di visori Oculus? Ecco una lista di titoli da provare

Dulcis in fundo, potrebbero subire un processo di rinnovamento anche i controller (denominati “Jedi” nel firmware del Quest). Difficilmente subiranno delle variazioni strutturali, in quanto si tratterà quasi certamente di un miglioramento di alcuni aspetti tecnici come un miglior tracking della posizione e dei sensori a bordo.

Via: uploadvr