Fiat Chrysler presenta Portal, il proprio concept di auto a guida autonoma (foto)

Andrea Centorrino

Fra i vari concept presentati al CES di quest’anno, non potevano mancare quelli delle auto a guida autonoma: quello che vi mostriamo oggi è stato sviluppato da Fiat Chrysler, si chiama Portal ed è stato progettato con i millennial in mente.

Portal è una monovolume elettrica da sei posti, si può guidare in maniera totalmente autonoma (livello 4) o parzialmente (livello 3), e sulla carta farà 400 km con una carica completa; una carica parziale di 20 minuti eseguita con sistema DC Fast Charge permetterà di percorrere 240 km.

I sei sedili possono essere spostati o abbassati, in modo da lasciare più spazio nell’abitacolo: secondo i designer FCA, la Generazione Y ha bisogno di un mezzo polivalente, che possa essere utilizzato come ufficio mobile o come centro per le attività familiari.

La dotazione interna, infatti, è più che ricca: il cruscotto futuristico è espandibile, ed interfacciabile con tablet e smartphone. All’ingresso, l’auto identificherà il guidatore tramite riconoscimento facciale e vocale, ed attiverà automaticamente profili predefiniti. Sistemi integrati di comunicazione fra altri guidatori o veicoli contribuiranno a rendere più sicura la marcia. L’auto disporrà inoltre di una propria rete Wi-Fi.

LEGGI ANCHE: Naufraga accordo fra Fiat e Google

Particolare attenzione è stata data all’illuminazione, sia interna che esterna: nell’abitacolo, luci LED multicolore avvertiranno l’utente in varie situazioni, oppure permetteranno di creare un ambiente più confortevole; all’esterno, vari array LED si occuperanno non solo di svolgere il ruolo di fari di illuminazione e di indicatori di direzione, ma anche di fornire informazioni ai passanti (viene in mente un segnale per far attraversare un pedone in modalità di guida autonoma – NdR).

Le portiere, quasi a voler far sembrare l’auto più un salotto che un veicolo, si apriranno lungo i bordi, e per realizzare gli interni (come le altre parti della Portal) non sono stati usati derivati animali.

Se e quando Portal vedrà la luce è difficile dirlo, ma per la realizzazione del concept, Fiat Chrysler avrebbe già contattato Panasonic e Samsung per le componenti elettroniche, mentre si sarebbe rivolta ad Adient per la realizzazione dei sedili modulari. A seguire, una galleria con alcuni render: vi piacciono?

Fonte: TechCrunch