Final Cut Pro X si aggiorna con miglioramenti significativi, ecco quali (foto)

Giovanni Bortolan

Oggi Apple aggiorna Final Cut Pro X con nuove e potenti funzioni pensate per migliorare i flussi di lavoro remoti e velocizzare il montaggio per chi crea contenuti. Chi si occupa di montaggio può ora contare su miglioramenti per la creazione e gestione dei file multimediali proxy, per una maggiore portabilità ed efficienza quando lavorano con formati a grande risoluzione o collaborano in remoto.

Questo aggiornamento di Final Cut Pro include significativi miglioramenti ai flussi di lavoro proxy, che rendono le librerie più portatili e snelliscono il lavoro da remoto con grandi file ad alta risoluzione. Per la prima volta in Final Cut Pro, chi si occupa di montaggio video può creare file proxy in formato sia ProRes Proxy sia H.264, con dimensioni fino al 12,5% dell’originale. Si possono inoltre consolidare file multimediali proxy, immagini e audio su un’unità esterna o connessa in rete. I miglioramenti ai flussi di lavoro con file multimediali proxy offrono una maggiore portabilità ed efficienza quando si lavora con grandi formati ad alta risoluzione o si collabora in remoto.

Con questo aggiornamento di Final Cut Pro, produrre contenuti per i social media è molto più facile di prima. Grazie al machine learning, ora i clip di un progetto si possono analizzare automaticamente per individuare il movimento dominante e ritagliare in modo intelligente con la funzione Smart Conform per convertirli in formato quadrato, verticale o qualsiasi altra dimensione predefinita: è l’ideale per piattaforme come Instagram, Snapchat e Twitter. La funzione Transform Overscan rivela i contenuti all’esterno del perimetro di ritaglio quando si regolano scala, rotazione e posizione, permettendo così di spostare facilmente la zona da ritagliare.

Per la prima volta le impostazioni della videocamera ProRes RAW, come ISO, temperatura colore e la compensazione dell’esposizione, vengono mostrate nell’Inspector. Questa versione introduce anche miglioramenti significativi alle prestazioni dei plug-in Metal per RED RAW e Canon Cinema RAW Light. La transcodifica di video RED RAW 8K in formato ProRes 422 è fino a due volte più veloce su Mac Pro, e fino a tre volte più veloce su MacBook Pro.1 E per la prima volta, chi usa Final Cut Pro può riprodurre e montare in formato Canon Cinema RAW Light 8K.2.

Viene aggiornato anche Compressor, con il supporto per effetti LUT personalizzati, la possibilità di usare gli strumenti Camera LUT per convertire le riprese codificate in log al formato SDR o HDR, e altri miglioramenti al flusso di lavoro.

LEGGI ANCHE: Trova serie TV e film in streaming con il nostro nuovo Trova Streaming

Final Cut Pro 10.4.9 è disponibile da oggi come aggiornamento gratuito per gli attuali utenti e sul Mac App Store a 329,99€ per i nuovi utenti. I clienti Education possono acquistare il pacchetto di app pro per l’istruzione a 229,99€. Esiste tuttavia una versione di prova gratuita di Final Cut Pro X.