Fujifilm lancia 5 nuovi prodotti: tutto sulle mirrorless Fujifilm X-E4 e GFX 100S

Vezio Ceniccola -

Fujifilm rinnova la sua gamma di fotocamere mirrorless e di lenti fotografiche con 5 nuovi prodotti, lanciati tutti insieme nella giornata di oggi. Parliamo di due modelli di fotocamere molto interessanti, Fujifilm X-E4 e Fujifilm GFX 100S, praticamente agli opposti per quanto riguarda dimensioni ed esperienza d’uso. Un discorso parallelo vale anche per le ottiche, visto che sono arrivati una lente prime XF27mmF2.8 R WR, uno zoom XF70-300mmF4-5.6 R LM OIS WR e un teleobiettivo dedicato alla serie GFX, vale a dire il GF80mmF1.7 R WR. Andiamoli a vedere da vicino con tutte le caratteristiche, le disponibilità e i prezzi di listino.

Fujifilm X-E4

Fujifilm X-E4 è una nuova mirrorless compatta con ottiche intercambiali a metà tra la X100V e la X-S10. Riprende lo stesso hardware interno di queste ultime due macchine, con l’ottimo sensore APS-C X-Trans 4 che fa ancora la differenza, ma mantiene un design essenziale tipico della gamma X-E. Le differenze col modello precedente e con le altre macchine dalla famiglia Fujifilm X sono molte, ma fate attenzione al prezzo di listino, particolarmente aggressivo.

Abbiamo avuto modo di provare con mano un sample di pre-produzione di Fujifilm X-E4 nelle ultime settimane. Se volete conoscere tutti i segreti di questa nuova macchina vi invitiamo a leggere la nostra recensione completa cliccando sul link a seguire.

Recensione Fujifilm X-E4

Fujifilm GFX 100S

Per la Fujifilm GFX 100S parliamo di una categoria totalmente diversa dalla X-E4. La nuova esponente della gamma GFX monta un sensore che Fujifilm definisce “largo formato“, visto che si tratta di un’area fotosensibile di 43,8 x 32,9 mm con ben 102 MP a disposizione. Il sensore è dunque lo stesso già visto sulla GFX 100, ma in questo caso le dimensioni sono più contenute: la “S” nel nome sta proprio per “small”.

La differenza dimensionale rispetto alla GFX 100 si fa sentire anche a livello di peso. La GFX 100S è più leggera, per merito anche del nuovo sistema di stabilizzazione IBIS: non supera i 900 grammi con batteria e SD incluse. Si fa notare la nuova ghiera delle modalità PASM, che include ben 6 profili personalizzabili (C1-C6). Sono state leggermente modificate la leva per le modalità di fuoco e la ghiera posteriore, più grande e più fluida. Tra le novità introdotte segnaliamo anche il nuovo otturatore, più piccolo e più leggero, che permette di ottenere meno vibrazioni nella fase di scatto.

Resta intatta l’altissima qualità costruttiva: il corpo è interamente realizzato in lega di magnesio, con attacco per le ottiche rinforzato e tropicalizzazione completa. Il mirino elettronico OLED è stato eredita dalla GFX 50R, mentre la batteria è la stessa della X-T4. Il display LCD posteriore da 3,2″ utilizza una nuova cerniera ed è presente anche un LCD secondario sulla parte superiore, uguale a quello della GFX 100. Ovviamente lo slot SD è doppio, come da tradizione per la serie professionale di Fujifilm.

Le prestazioni sono elevatissime, adatte a chi vuole lavorare con file di alta qualità. La GFX 100S è una macchina professionale, pensata per offrire la massima tridimensionalità dell’immagine. A livello cromatico, il sensore riesce a catturare i più piccoli passaggi tonali, cosa particolarmente importante per la fotografia in studio. Il sistema autofocus è velocissimo – bastano 0,18 secondi per il riconoscimento di fase – e ci sono le simulazioni pellicola per i filtri creativi: è stato aggiunto anche la nuova simulazione “Nostalgic Neg“.

Le prestazioni video sono leggermente inferiore rispetto alla GFX 100, anche se di tutto rispetto. Con la GFX 100S è possibile registrare video in 4K a 30 fps con bitrate fino a 400 Mbps, senza alcun crop sul sensore. Le clip arrivano fino a 120 minuti ed ovviamente c’è un pieno supporto per il formato F-Log. Segnaliamo che si può registrare a 4:2:2 a 10 bit su SD, ma collegando un registratore esterno si arriva fino a 12 bit su HDMI.

Il prezzo di listino della Fujifilm GFX 100S è di 6.185€ con IVA inclusa, mentre la disponibilità parte da marzo 2021. Parliamo di una cifra molto elevata, ma assolutamente in linea con la qualità del prodotto e la situazione del mercato attuale. Come detto si tratta di una macchina destinata ad un’utenza business, con poche controindicazioni e molte risorse: a parte la fotografia sportiva, non c’è un ambito in cui non possa eccellere.

Ottiche serie XF e GF

Insieme alle due mirrorless di cui abbiamo parlato sono stati presentati tre obiettivi, molto diversi tra loro. Saranno tutti disponibili a partire da marzo 2021, quindi elenchiamo brevemente le caratteristiche principali.

I primi due fanno parte della serie XF e sono dunque adatti alle macchine con sistema Fujifilm X Mount, tra le quali ci sono la nuova X-E4 ma anche la X-T4, la X-S10 e la X-Pro3. La nuova versione del Fujinon XF27mmF2.8 R WR ha un formato pancake e si sposa con i corpi di piccole dimensioni, mentre lo zoom Fujinon XF70-300mmF4-5.6 R LM OIS WR è un obiettivo un po’ ingombrante ma sicuramente molto versatile, perfetto per i maniaci dei ritratti. A seguire trovate i prezzi per ciasun modello.

  • Fujinon XF27mmF2.8 R WR: 469,99€
  • Fujinon XF70-300mmF4-5.6 R LM OIS WR: 849,99€

Il nuovo Fujinon GF80mmF1.7 R WR è invece destinato alle macchine serie GFX, come la nuova GFX 100S citata poco sopra. L’apertura minima F1.7 la rende una lente super luminosa, molto utile per molteplici utilizzi. Da segnalare che la focale corrispondente è più corta rispetto alle Full Frame, visto che si tratta di un’ottica per medio formato: questo 80 mm è equivalente ad un 63 mm su Full Frame 35 mm.

  • Fujinon GF80mmF1.7 R WR: 2.345€

Per maggiori informazioni su queste ottiche e sulle mirrorless a marchio Fujifilm, vi invitiamo a visitare le pagine dedicate sul sito ufficiale che trovate a questo indirizzo.