Google Arts & Culture raccoglie tutte le opere di Vermeer e vi permette di scoprirle con la Realtà Aumentata (video)

Roberto Artigiani

Google ha riunito tutte le 36 opere realizzate dal pittore olandese Jan Vermeer in Arts & Culture permettendo a chiunque di poterle ammirare usando la nuovissima Pocket Gallery. Questa funzione infatti sfrutta la Realtà Aumentata per mostrare un piccolo museo da esplorare attraverso lo smartphone. Questa modalità è disponibile, in maniera diversa, sia tramite smartphone che da desktop.

Per provarla da dispositivo mobile dovete scaricare l’app Arts & Culture (trovate i badge per Android e iOS a fine articolo), accedere alla sezione “Ti presento Vermeer” o “Meet Vermeer” e poi scorrere fino a “L’opera completa nella realtà aumentata”. A questo punto vi basterà autorizzare l’app ad usare la fotocamera e inquadrare una superficie piana sgombra e ben illuminata. Nel giro di qualche secondo vedrete apparire sullo schermo un piccolo museo composto da 7 stanze alle cui pareti sono appesi tutti i quadri del celebre pittore.

LEGGI ANCHE: L’UE abolisce il geo-blocking

Da desktop la sostanza è la stessa, ma basta visitare il sito Arts & Culture (questo il link diretto alla sezione) e si potrà ammirare le opere tramite immagini panoramiche. In entrambi i casi i 36 dipinti, nove dei quali sono stati riprodotti in altissima risoluzione usando la Art Camera di Google, sono accompagnati da storie raccontate da esperti e didascalie che permettono di apprezzare ogni opera in dettaglio.

Ci sono poi diversi approfondimenti sull’arte, l’eredità e la vita misteriosa di Vermeer oltre che contributi speciali come il racconto di Tracy Chevalier (l’autrice del celebre romanzo “La Ragazza con l’orecchino di perla”). Un’altra bella iniziativa da parte del team di Arts & Culture che, in collaborazione con il museo Mauritshuis nei Paesi Bassi, ha riunificato l’opera di un artista attualmente sparsa in 18 collezioni in sette paesi.

Fonte: Google
  • Gino Cirillo

    Google Arts & Culture dovrebbe dare la possibilità di potere scaricare le immagini ad alta definizione, questa di sicuro sarebbe una grande notizia, dei video non sappiamo cosa farne.