Google Assistant: da ora si possono concatenare i comandi senza ripetere ogni volta “Ok Google”

Vezio Ceniccola - La novità funziona solo su Google Home e per adesso non è disponibile in italiano

Durante lo scorso Google I/O 2018, l’azienda di Mountain View aveva annunciato parecchie novità per Google Assistant, che stanno via via iniziando a comparire nelle ultime settimane. Quest’oggi è stato avviato il rilascio della funzione Conversazione continua – o anche Continued Conversation in inglese – che permette un’interazione più naturale con l’assistente vocale di Big G.

La funzione è per ora disponibile solo sulle basette domestiche Google Home, Home Mini e Home Max. Una volta attivato l’apposito toggle nella sezione “Preferenze” delle impostazioni di Google Assistant, sarà possibile inviare comandi vocali ai nostri dispositivi in maniera continuativa, senza dover ripetere “Hey Google” dopo ogni richiesta.

Ciò permette un miglior riconoscimento del linguaggio naturale e, soprattutto, la concatenazione di più comandi consecutivi. Per avviare una prima volta l’assistente è sempre necessario pronunciare “Ok Google” o “Hey Google“, ma a questo punto il riconoscimento vocale continuerà dopo ogni richiesta, e si interromperà solo quando diremo “grazie” oppure “stop” per terminare la serie di comandi.

Per fare un esempio pratico, potremo dire “Hey Google, che tempo fa oggi a Roma?”, poi subito dopo la risposta di Assistant continuare a chiedere “E domani?” e via così.

LEGGI ANCHE: Assistant chiamerà e parlerà al vostro posto

Al momento l’attivazione della funzione Conversazione continua è limitata solo alla lingua inglese e potrebbe essere disponibile solo per specifiche aree geografiche, come spesso accade con gli aggiornamenti di Google. Probabilmente il rollout sarà allargato al resto del mondo nei prossimi mesi, dunque rimaniamo in attesa di novità.

Fonte: Google
  • Riccardo Barbazza

    Beh, io in italiano ancora aspetto due comandi concatenati… quasi quasi torno all’inglese.