Google Assistant è sempre più potente: supporto a nuovi dispositivi, sarà possibile anche gestire i canali TV

Vincenzo Ronca

Google continua a percorrere la strada del costante sviluppo per Google Assistant, il suo ormai popolarissimo assistente vocale intelligente, il quale ha appena esteso il suo supporto a nuovi dispositivi e servizi di streaming.

Google ha annunciato di aver esteso il supporto di Google Assistant a diverse categorie di dispositivi: il supporto va inteso come la possibilità di controllare i dispositivi direttamente attraverso l’assistente vocale. Di seguito elenchiamo le categorie supportate menzionate da Google:

  • Audio-video receiver
  • Streaming box
  • Streaming stick
  • Soundbar
  • Streaming soundbar
  • Speaker

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi Air 2, la recensione

Questo significa che i produttori dei dispositivi che rientrano nella categorie sopra elencate possono sin da ora iniziare a sviluppare i loro prodotti compatibilmente all’ecosistema Google, sviluppando funzionalità ad hoc per Assistant. Inoltre, Google ha annunciato che Assistant sarà in grado di gestire in autonomia i canali TV dei TV box sui quali è supportato: anche in questo caso starà agli sviluppatori dei servizi di streaming l’implementazione delle funzionalità di gestione tramite l’assistente vocale.

Dunque le novità appena annunciate riguardano da vicino essenzialmente i produttori e sviluppatori, non gli utenti finali. Questi ultimi saranno in grado di apprezzare le novità appena descritta a valle dell’implementazione da parte dei vari produttori.

Via: 9to5GoogleFonte: Google Developers Blog
  • Gabriele

    ma assistant 2.0? quando arriverà per tutti?

    • Okazuma

      Mai, molto semplice.
      Non hanno neanche esteso a tutti la conversazione continua.

    • ermo87

      Google e Amazon se ne fregano dell’italiano. Un sacco di semplici e utili funzioni non le hanno mai implementate per il nostro paese.