“Sherlock” è un nuovo prototipo basato su Google Fuchsia, ma nessuno sa cosa sia

Vezio Ceniccola

Proseguono senza sosta le sperimentazioni di Google incluse nel progetto Fuchsia. Questa volta, il nuovo prototipo in sviluppo nei laboratori dell’azienda di Mountain View ha un nome molto particolare: si chiama Sherlock e potrebbe essere un inedito dispositivo smart dotato di caratteristiche davvero particolari.

I primi riferimenti ad un prodotto con tale nome sono spuntati tra le righe di codice del sistema Fuchsia già ad inizio mese, rivelando una piccola parte della scheda tecnica. Secondo le informazioni trovate, il dispositivo sarebbe basato su un processore Amlogic T931 affiancato da 2 GB di RAM. Un hardware molto simile a quello incluso in alcune smart TV già in commercio, cosa che fa propendere le ipotesi proprio verso questa direzione.

A depistare le indagini, però, ci si mette un elemento inaspettato, vale a dire la fotocamera da 12 MP integrata. Si tratterebbe di un modulo con sensore Sony IMX277, solitamente utilizzato per smartphone o tablet, dunque non molto affine alle smart TV.

LEGGI ANCHE: Google Home Hub ufficiale

Dunque, cosa potrebbe mai essere questo Sherlock? Il mistero è fitto e non sembra possibile dare una spiegazione precisa al momento. Anche se molti indizi fanno pensare realmente ad una smart TV a marchio Google, l’idea che si possa trattare invece di uno smart display in stile Google Home Hub sembra più ragionevole.

In ogni caso, per adesso si tratta di un progetto ancora in una fase primordiale dello sviluppo, dunque non è detto che possa arrivare davvero sul mercato. Dovremo attendere le prossime settimane per saperne di più, sempre che Google voglia rivelare qualche indizio ulteriore.

Via: 9to5GoogleFonte: Google
  • pietro smusi

    Vorrei solo dire che potrebbe essere una smart tv tranquillamente anche con una cam, la mia smart tv ha la facoltà di usare skype e monta una cam e mic integrati