Google Home adesso supporta nativamente le serrature, ma non apre la porta!

Cosimo Alfredo Pina

Alle integrazioni native di Google Home, ossia quelle che non richiedono ulteriori app, si aggiungono (per ora negli USA) le serrature smart di August e Vivint. Si tratta, lo potete ben intuire, di gadget che tramite app, e adesso anche dallo speaker smart di Google, permettono di bloccare o sbloccare l’apertura della porta sulla quale sono installati da remoto.

Finora era infatti necessario passare da IFTTT oppure scaricare le relative app dei produttori, accoppiarle con il proprio Google Home e poi impartire i comandi predefiniti. Adesso chi ha uno dei gadget in questione può saltare questa fase ed accoppiare direttamente il gadget con lo speaker, per usare poi il classico comando “Ok Google”.

LEGGI ANCHE: Google Home, la nostra recensione

Da notare come BigG abbia abilitato soltanto il comando di blocco della serratura per motivi di sicurezza; immaginatevi il ladro 2.0 che grida a squarciagola “Ok Google apri la porta” davanti a casa nella speranza che lo speaker recepisca il comando. Insomma, una nuova aggiunta che rende Google Home sempre più completo. Peccato che ancora non ci sia il minimo indizio su un suo arrivo in Italia.

Fonte: Android Police