Google Home Max sembra avere un po’ di latenza di troppo quando collegato via cavo

Vezio Ceniccola

Google Home Max è il nuovo speakerone della serie di assistenti domestici dell’azienda di Mountain View, realizzato non solo per fornire più volume e potenza ai suggerimenti di Assistant, ma anche per assicurare un suono di qualità più elevata durante la riproduzione musicale. A quanto pare, però, proprio questo aspetto potrebbe essere messo in crisi da un piccolo problema.

Come segnalato da Variety, la riproduzione di audio tramite ingresso aux-in o jack da 3,5 mm subisce una leggera latenza di qualche millisecondo rispetto al dovuto. Ciò non costituisce un problema per quanto riguarda l’ascolto normale, ma è un bel fastidio per coloro che intendono utilizzare Home Max come altoparlante collegato ad una postazione da DJ o altri impianti esterni.

In questo caso, anche un piccolo ritardo tra sorgente e dispositivo di riproduzione può completamente rovinare il mix musicale e rendere impossibile l’utilizzo come impianto sonoro per le serate di movida.

Fortunatamente sembra che la latenza non abbia effetto durante la riproduzione via Wi-Fi o Bluetooth, dunque riguarda solo sorgenti esterne collegate con cavi e connettori fisici.

LEGGI ANCHE: Google Home mette da parte la pigrizia

Informata sulla faccenda, Google ha dichiarato che il problema non si applica alla sincronizzazione tra due Home Max differenti, ma riguarda solo la latenza di riproduzione a partire dalla sorgente. Detto questo, non è chiaro se il team stia già lavorando ad un bugfix, dunque non sappiamo se questo malfunzionamento verrà corretto in futuro.

Curioso notare come uno degli spot per il lancio di Home Max si concentrasse proprio sul supporto ad impianti esterni e sulla possibilità di essere utilizzato come speaker anche dai DJ. A pensarci bene dopo questo problema, forse questa non è proprio la sua qualità principale, voi che dite?

Via: XDA DevelopersFonte: Variety