Google Lens: cos’è, come usarlo e cos’è in grado di fare?

Google Lens: cos’è, come usarlo e cos’è in grado di fare?
SmartWorld team
SmartWorld team

Google Lens è una tecnologia basata sull'intelligenza artificiale che utilizza la fotocamera dello smartphone e il deep machine learning per rilevare un oggetto davanti all'obiettivo della fotocamera. Ma non si tratta di un'azione fine a se stessa che si limita al riconoscimento dell'ambiente circostante. Offre infatti la possibilità di eseguire azioni come la scansione e la traduzione dei testi e di effettuare acquisti.

Il download può essere effettuato direttamente su Android e iOS tramite i market digitali ufficiali di Google Play Store e App Store. Una volta scaricata l'applicazione, non bisogna fare altro che installarla sul proprio smartphone. Alcuni device di ultima generazione integrano invece l'app direttamente nella fotocamera.

Cos’è e quando è nato Google Lens

Google Lens è stato uno dei più grandi annunci di Google nel 2017, ma era una funzionalità esclusiva dei Google Pixel. Da allora, Google Lens è arrivato nella maggior parte dei dispositivi Android. La tecnologia si basa su un algoritmo e su uno strumento di riconoscimento delle immagini sviluppato da Google che visualizza informazioni rilevanti relative a oggetti del mondo reale. Li identifica attraverso l'analisi visiva basata su reti neurali. Attraverso l'uso dell'intelligenza artificiale, la tecnologia di Google interpreta gli oggetti attraverso la fotocamere dei telefoni e fornisce informazioni aggiuntive con la loro successiva identificazione.

La funzione Google Lens è integrata direttamente nella fotocamera di alcuni modelli di smartphone. Sebbene funzioni in tempo reale, può essere utilizzata anche su foto già scattate tramite l'app Google Lens. L'azienda di Mountain View sta puntando con decisione su questo software gratuitamente scaricabile. Di interessante c'è che, in sede promozionale, Google evidenzia 6 aspetti ben precisi:

  • scansionare e tradurre testi
  • identificare piante e animali
  • esplorare luoghi vicini
  • facilitare gli acquisti di prodotti
  • sapere cosa ordinare
  • scansionare codici

Per fare un esempio concreto, Google Lens consente di puntare il telefono su qualcosa, come un alimento, per poi chiedere all'Assistente di Google di cosa si tratta. Non solo l'utente riceve la risposta, ma anche suggerimenti pertinenti, come la presenza di ristoranti nei paraggi. Google Lens permette anche di scattare una foto dell'adesivo sul retro di un router Wi-Fi per consentire allo smartphone di connettersi in automatico alla rete grazie al riconoscimento della password.

In Google Foto, Google Lens può identificare edifici o luoghi di interesse. Ad esempio, mostrando agli utenti indicazioni stradali e orari di apertura. Riesce anche a fornire informazioni sulle opere d'arte, quasi come se fosse una vera e propria guida.

Cosa si può fare con Google Lens

Poiché Google Lens cavalca la tecnologia dell'intelligenza artificiale di cui la multinazionale di Mountain View si fa da sempre portavoce, ci sono costantemente piccoli aggiornamenti e funzionalità da mettere sempre in conto. Si vocifera ad esempio che Google Lens possa presto implementare specifiche funzionalità educative. In particolare una innovata modalità fotocamera potrebbe aiutare gli studenti con difficoltà nei compiti di matematica. A cui, sempre secondo indiscrezioni che circolano in Rete, potrebbe aggiungersi la possibilità di utilizzare l'app Lens per tradurre testi senza essere online per farlo.

Nella versione attuale, Google Lens propone la funzionalità di traduzione che utilizza il sistema di Google Translate. In termini pratici, è sufficiente premere in basso sulla scheda Traduci e poi scattare la foto per ottenere la traduzione nella lingua scelta. L'utilità di questo servizio è evidente. Pensiamo ad esempio di trovarci in una città straniera alle prese con una lingua differente se non con un alfabeto diverso dal nostro e alle difficoltà che avremmo nel comprendere il significato del testo.

Google Lens, come usarlo al meglio

Google Lens è gratuitamente accessibile e facile da usare. Basta avere uno smartphone con fotocamera, niente di più. Ogni utente è in grado di raccogliere tutte le informazioni essenziali su un prodotto o un oggetto in pochissimo tempo, semplicemente scattando una foto. Prima di visitare un luogo o anche prima di acquistare un prodotto specifico, è più sicuro consultare le opinioni in Rete. Gli utenti possono utilizzare Google Lens per eseguire un rapido riassunto del libro semplicemente posizionando una telecamera davanti alle copertine dei libri interessati.

D'altra parte, è bene sapere che per funzionare Google Lens ha bisogno di raccogliere le informazioni e i dati personali dell'utente. Un punto che non necessariamente trova tutti d'accordo. Lo strumento di Google non è perfetto e a volte può essere impreciso in alcuni dettagli. Tuttavia, l'app può essere uno strumento prezioso in molte occasioni e aggiornamento dopo aggiornamento l'esperienza d'uso non può che migliorare.

Commenta