Domotica Google rivoluzionata: cambio di nome, Hub Max e Hub arriva in Italia! (foto)

Cosimo Alfredo Pina -

Tra le novità più importanti di questo Google I/O 2019 ci sono senz’altro quelle per la domotica. La gamma Google Home “sparisce” per essere rimpiazzata da quella Nest. Il prossimo Google Home Abituatevi a chiamarlo Nest Home, perché tutti i prodotti BigG dedicati alla domotica sono adesso ufficialmente sotto il marchio in questione.

Gli appassionati di prodotti connessi conosceranno sicuramente il Termostato Nest o le sue cam di sorveglianza. Visto che Nest è proprietà di Google dal 2014 l’unione ha certamente un senso, tanto più che i prodotti sono già pienamente integrati tra loro.

A proposito di prodotti ecco il primo nato da questa unione: Nest Hub Max. Si tratta di un evoluzione di Google Home Hub (adesso Nest Hub). Stiamo quindi parlando di uno smart display, un tablet fissato su uno speaker, che in questa nuova versione può contare su un display da 10″ (contro i 7″ del primo Hub) e fotocamera frontale.

LEGGI ANCHE: Google Home/Nest Hub, la nostra recensione

Proprio quest’ultimo elemento è dietro alle sue funzioni esclusive: chiamate su Google Duo, riconoscimento facciale, così l’Hub Max può mostrare info personalizzate, e (qui la folla è impazzita) la possibilità di mettere in pausa musica e video semplicemente rivolgendo il palmo verso lo smart display.

Restano ovviamente tutte le funzioni di Nest Hub, come integrazione con YouTube TV (dove disponibile) e con le cam di sorveglianza Nest. Il nuovo Nest Hub Max sarà disponibile a breve negli Stati Uniti, nel Regno Unito ed in Australia. Prezzo di lancio: 229$.

Se vi dispiace che questo bel pezzo di domotica non sia acquistabile da noi non temete. Google ha infatti annunciato che il modello da 7″, Nest Hub, sarà disponibile a breve anche in Italia ad un prezzo ribassato di 129$, 129€ sul Google Store italiano.

  • Alcunaidea

    Quando lo capirà, Google, il concetto di “marchio”? Nexus che si trasforma in Pixel, Now che si trasforma in Assistant, Home che si trasforma in Nest. Come confondere le idee al grande pubblico.

    • acca

      STRAQUOTO

  • Marco

    Mi auguro che il supporto agli attuali Google Home e Google Home Mini sia comunque mantenuto.

  • takycardia

    Qualche info sugli Hub acquistati in UK e montati in Italia? Avranno aggiornamenti o rimarranno relegati alla lingua inglese?

    • Grimmy

      Di sicuro verrà aggiornato. Ce l’ho anche io e da quando l’ho comprato sono stati aggiunti francese e tedesco. Presto arriverà l’italiano

      • Litos

        Ciao, il tuo Hub è la versione USA? Mi confermi che si è aggiornato in italiano questo tuo USA?

        • Grimmy

          è UK comunque si è aggiornato

  • riccardo

    Vogliamo parlare del fatto che i prodotti Nest perderanno il supporto IFTTT entro giugno?? Sono incazzato nero! Un prodotto smart senza supporto IFTTT è castrato!