Google ricorda il Grande Fratello di 1984 con il nuovo brevetto per l’identificazione facciale (foto)

Roberto Artigiani -

“Il Grande Fratello ti guarda” scriveva George Orwell in 1984 immaginando un futuro distopico in cui una dittatura totalitarista controlla tutti gli aspetti della vita dei cittadini. Domani potremmo forse dire Google sta osservando il tuo profilo social. Può sembrare un’esagerazione – e probabilmente lo sarà – ma BigG ha registrato un nuovo brevetto che non può non risultare sottilmente inquietante.

L’azienda di Mountain View infatti ha brevettato un sistema di identificazione di un soggetto a partire da un’immagine attraverso la scansione delle immagini sui social network e altre fonti. Già da un po’ di tempo è possibile sottoporre al motore di ricerca una foto di una persona celebre e scoprire di chi si tratta, ma qui si parla anche di persone comuni.

LEGGI ANCHE: Malware di Windows su app Android

Anche se in passato BigG ha già registrato altri brevetti per tecnologie legate al riconoscimento attraverso le immagini, questa volta l’accento è esplicitamente posto sull’uso di social per l’identificazione di persone non famose. Il sistema potrebbe eseguire delle scansioni delle immagini dei nostri contatti e fornire altre informazioni sul soggetto in questione come indirizzo, occupazione, età, posto di lavoro, ecc.

Il brevetto non entra molto in dettaglio sui possibili usi della tecnologia, ma parla solamente della possibilità di condividere una foto rapidamente con tutte le persone ritratte senza doverle taggare manualmente. Non sappiamo quanto tutto ciò possa andare d’accordo con l’attuale legislazione in materia di privacy, ma non possiamo che domandarci se sia davvero necessario sviluppare strumenti così “raffinati” per usi tanto banali.

Via: CBInsights
  • Cerasela Maria Barbu

    Tecnologia..e semplice