Google vivacizza il Natale con Blob Opera, la novità che permette di comporre un personale brano festivo (video)

Federica Papagni

Conoscete a memoria tutte le canzoni natalizie esistenti e desiderate per una volta sentirvi il Mozart della situazione componendo la vostro unico e personale brano natalizio? Grazie a Blob Opera su Google Arts & Culture questo è possibile.. La machine learning dell’artista David Li è il nuovo esperimento che aiuta gli utenti a trasformare le proprie idee in deliziose armonie, a cantare saranno quattro colorati blob festosi.

Sarà la voce la protagonista della canzone e per questo motivo il team di sviluppo ha messo in atto un modello di apprendimento automatico basato sulle voci di quattro cantanti lirici: il tenore, Christian Joel, il basso Frederick Tong, il mezzosoprano Joanna Gamble e il soprano Olivia Doutney. Così facendo chiunque può cimentarsi, a prescindere dalle proprie abilità con la musica. Se comporre non è tra i propri interessi è anche possibile godersi un’esibizione festiva dei 4 blob mentre intonano canti tradizionali come Jingle Bells e Oh Holy Night.

LEGGI ANCHE: Recensione Sony A7S III

La creatività natalizia non finisce qui. Infatti, con Google Arts & Culture è possibile colorare libri virtuali a tema natalizio oppure con l’altro esperimento di machine learning, “The Never-Ending Holiday” si parte all’esplorazione della Francia, dell’Italia e della Spagna. Per realizzare quest’ultimo affascinante strumento sono stati utilizzati i dati di Google Maps e Street View, così da portare gli utenti in terre lontane anche stando in casa.

Video

Fonte: Blog Google