In futuro potreste essere vestiti (male) da Project Muze di Google

In futuro potreste essere vestiti (male) da Project Muze di Google
Massimo Maiorano
Massimo Maiorano

A giudicare dalle poche ma impressionanti immagini qui riportate, sarebbe meglio che Google evitasse di entrare nel mondo della moda senza prima perfezionare Project Muze.

Project Muze nasce dalla collaborazione tra Google e Zalando ed, essenzialmente, utilizza il sistema TensorFlow per improvvisarsi fashion designer. Non manca poi l'attività di una rete neurale, che considera colori utilizzati, gusti, stile e texture provienti da più di 600 fashion trendsetter così che, anche in base ad alcune semplici domande all'utente (gusti musicali, stato d'animo, stile e genere), si possano creare in tempo reale nuovi outfit.

Vi piacerebbe vestire un completo che vagamente ricorda un Super Sayan 2 oppure una medusa? Fateci sapere quale tra questi abiti creati da Project Muze vorreste indossare.

Via: Engadget

Commenta