GoPro rilancia Karma: il futuro dell’azienda è legato al drone

Cosimo Alfredo Pina

Ci siamo, dopo tre mesi dal richiamo totale, GoPro Karma torna ufficialmente in commercio. Se vi foste persi le puntate precedenti, GoPro avrebbe dovuto sbaragliare il mercato con Hero5 e Karma, un drone pensato proprio per le sue action cam.

Dopo pochi giorni dalla distribuzione dei primi pezzi, certi utenti hanno riscontrato problemi con il drone. Alcuni dispositivi presentavano infatti un difetto di non poco conto: perdite di potenza ne causavano lo spegnimento dei motori in volo, con conseguente schianto. Per questo lo scorso ottobre è stata avviata una campagna di richiamo e rimborso totale.

LEGGI ANCHE: Yi Camera 4K+ alza l’asticella e sfida ancora GoPro

GoPro adesso spiega che il problema è stato risolto e che il Karma è nuovamente pronto a decollare. Il problema più grande per l’azienda, oltre all’ovvio danno d’immagine, è che nel frattempo DJI ha lanciato il Mavic Pro, il piccolo drone ripiegabile che ha convinto tantissimo per funzioni e qualità d’immagine.

Il 2016 di GoPro non è stato dei migliori, tanto che a fine anno sono stati annunciati ulteriori licenziamenti e riorganizzazioni interne. Adesso il fardello di risollevare le sorti dell’azienda grava perlopiù sulle eliche di Karma, ma come detto la concorrenza è spietata.

Fonte: Recode