Il Bonus PC e Internet 500€ diventa legge: guida ai requisiti per ricevere il bonus

Vincenzo Ronca -

A partire dalla giornata di ieri, 1 ottobre, il Bonus PC e Internet è diventato legge e pertanto abbiamo l’ufficialità che sarà erogato a livello nazionale. Andiamo a vedere nel dettaglio in cosa consiste e chi ne avrà diritto.

Il Bonus PC e Internet corrisponderà a un voucher del valore di 500€ e sarà compatibile per l’acquisto di un tablet o un PC se abbinati a un contratto di rete fissa per la connessione a internet. Per essere più specifici, riportiamo quanto scritto in Gazzetta Ufficiale:

Il bonus corrisponde a 500€ e arriverà sotto forma di sconto, sul prezzo di vendita dei canoni di connessione ad internet in banda ultra larga per un periodo di almeno dodici mesi e, ove presenti, dei relativi servizi di attivazione, nonché per la fornitura dei relativi dispositivi elettronici (CPE) e di un tablet o un personal computer.

Dunque lo sconto di 500€ potrà essere usato per coloro che acquistano il tablet o PC abbinandolo a un contratto per la fornitura di servizi di connessione ad almeno 30 Mbps in download, rivolto alle famiglie che non detengono alcun contratto attivo di connettività, e a quelle che detengono un contratto a banda larga di base con velocità inferiore ai 30 Mbps in download. Smentita la notizia che parlava di PC o tablet in comodato d’uso. I dispositivi vengono infatti regolarmente acquistati e rimangono al compratore.

Avranno diritto al contributo tutti i nuclei familiari con ISEE inferiore ai 20.000€. La richiesta dei voucher sarà gestita da Infratel, con la quale dovranno interfacciarsi i vari operatori telefonici per proporre le loro offerte.  Le richieste andranno avanti fino a esaurimento scorte, per la durata massima di un anno. Per completare la richiesta saranno necessari un documento d’identità del componente del nucleo familiare e la dichiarazione ISEE in corso di validità. Si potrà richiedere un solo bonus per famiglia. La banda larga potrà essere FTTC, FTTH o wireless (non vanno bene i piani 4G degli operatori mobili). Si dovrà mantenere la connessione internet in casa per almeno 12 mesi.

SCOPRI: Le offerte fibra più convenienti

Riepilogando:

  • PC e tablet acquistati (non in comodato)
  • Solo se abbinati a una linea di casa a più di 30Mbps (no ADSL)
  • ISEE familiare da meno di 20.000€
  • Solo se sprovvisti di linea internet di casa (o se a velocità inferiore a 30Mbps)
  • Si deve mantenere la linea internet per almeno 12 mesi
  • Fino a esaurimento del bonus

Nella pratica, il bonus sarà accessibile ai cittadini solo quando i vari operatori telefonici avranno proposto le loro offerte specifiche per avvalersene. Questo dovrebbe accadere nei prossimi 30 giorni. Rimangono alcuni interrogativi ancora aperti, come la modalità di verifica della velocità massima di download delle famiglie che già possiedono un contratto per la rete fissa. Presumiamo che nei prossimi giorni il Ministero dello Sviluppo Economico fornirà ulteriori delucidazioni.

  • Wolf Solitary

    Quindi io non posso usufruirne perché da me la fibra non passa ancora?
    Perché prima non ssicurarsi di portare la fibra ottica anche sui monti di Haidi e poi magari fare il bonus PC!

    • Gabriele De Vitis

      Guarda che la fibra fa 1000 mbps
      una rete normale nega circa 50/60
      Una un po’ più scarsa 30

      • maxilogan

        Purtroppo non vivo nel mondo mio e di Wolf Solitary.. io, pur in comune di Cento (quello del Carnevale), quindi non una sperduta frazione di montagna impossibile da raggiungere, non vado al di là dei 7Mb nominali. Due frazioni per un totale di 2k persone sono messe così, nel comune, inspiegabilmente visto che altre molto più piccole hanno fibra a 100Mb (es. Dove vive mia madre).

        Dunque sono totalmente d’accordo con il commento di WS

    • Puoi usufruirne se hai la fibra misto rame (FTTC).

  • Sal

    Ci saranno sempre i furboni all’Italiana,che venderanno PC a 300 e fibra a 200.Solita legge italiana.Ho provato ma ancora infratel non è pronta, doveva essere pronta dal 21/9

    • Che ci saranno sempre i furboni ci sta, ma onestamente la tua critica non l’ho capita. Ovviamente gli operatori dovranno fare un pacchetto unico e quindi daranno i loro prezzi ai prodotti.
      La verità è che però se anche l’operatore rincarasse 100€ tu comunque avrai avuto uno sconto e per tante famiglie poco abbienti (vedi il limite dell’ISEE) è comunque una grande opportunità.

  • Io che ho richiesto il cambio di connessione 2 mesi fa da 6 mega a 30 mega in FWA potrò richiederlo?

  • HabemusFerdo

    il bonus fatto in questa maniera mi sembra tardivo, per non dire ridicolo. sono uno studente di 22 anni che ha già affrontato un semestre intero seguendo le lezioni online e ovviamente dovevo avere una connessione a internet. Per chi non lo sapesse, la tariffa mensile per ADSL e fibra è la medesima con la maggior parte degli operatori, anzi passando dalla 20 mega alla ftth gigabit con Vodafone risparmio anche una decina di euro al mese.
    quindi, nonostante io abbia un isee di 11.000 euro non potrò usufruire del bonus perché ho fatto montare la ftth un anno fa (risparmiando fra l’altro)
    semplicemente ridicolo, è un bonus che danneggia le persone informate