HoloLens sbarca in 29 nuovi mercati, Italia inclusa (video)

Cosimo Alfredo Pina -

Svelato quasi tre anni fa, Microsoft HoloLens è il visore di realtà aumentata di Microsoft nato come piattaforma hardware base su cui sarebbe dovuta sviluppare un’esperienza consumer alla portata di tutti. Siamo ancora lontani da quel traguardo ma nonostante questo HoloLens ha comunque riscosso un certo successo in certi ambiti lavorativi.

“Le alternative sono così costose che in confronto il costo di HoloLens è molto contenuto” ha spiegato Lorraine Bardeen, dirigente del progetto HoloLens. Soprattutto in certi lavori manuali, come la riparazione di ascensori o l’assemblaggio delle auto (in campo medico si sta ancora sperimentando), il visore AR che lascia libere le mani si rivelerebbe particolarmente funzionale.

Da qui la decisione di Microsoft di espandere la disponibilità di HoloLens ad ulteriori 29 mercati europei, Italia inclusa, arrivando così ad un totale di 39 paesi. A quanto pare quello che era nato come un dispositivo per l’intrattenimento si è rivelato più utile sul campo pratico. Vederemo se l’interfaccia di Win 10 ottimizzata per i visori, la Windows Mixed Reality, e il nuovo visore Microsoft atteso per il 2019 porteranno questa tecnologia nelle case di tutti.


Microsoft HoloLens ora disponibile anche in Italia

 

La Realtà Mista e interazione 3D di Microsoft al servizio di professionisti e aziende di 29 Paesi per aumentare la produttività e risparmiare tempo e denaro

Milano, 2 novembre 2017 — Microsoft ha annunciato che HoloLens, il primo computer olografico al mondo che funziona con il sistema operativo Windows 10, sarà disponibile in 29 nuovi mercati tra cui Italia, Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Grecia, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia e Ungheria.

“In Microsoft abbiamo intrapreso la missione di aiutare le persone e le aziende di tutto il mondo ad ottenere di più”, ha dichiarato Lorraine Bardeen, General Manager of Microsoft HoloLens and Windows experiences. “La Realtà Mista racchiude in sé il potenziale di affiancare professionisti e aziende in tutto il pianeta nel fare ciò che finora non era mai stato possibile. Gli scenari aperti dalla Realtà Mista saranno un aiuto per aziende e professionisti per svolgere compiti chiave in modo più rapido, più sicuro e più efficiente, ma anche a creare nuovi modi di connettere utenti e partner.”

In Italia, HoloLens ha già visto diversi casi di successo, in cui aziende e associazioni hanno scelto la soluzione di Realità Mista di Microsoft come leva utile per ripensare processi e modelli di business e guardare la realtà secondo nuove prospettive.

Recentemente IVECO Bus ha annunciato l’utilizzo di HoloLens per ottimizzare le operazioni di manutenzione e per la formazione del personale. Attraverso lo strumento di Realtà Mista di Microsoft, IVECO Bus vuole rendere disponibili i propri esperti di manutenzione in tempo reale a qualsiasi cliente ovunque nel mondo, offrendo il miglior servizio clienti, riducendo i tempi di inattività e migliorando l’efficienza. Lo scorso luglio Widiba ha presentato Widiba Dialog un nuovo servizio che attraverso HoloLens permette ai consulenti finanziari di condividere con i clienti informazioni, di accedere a strumenti globali per la consulenza e rendere incisiva la relazione attraverso un’esperienza immersiva.

Durante gli ultimi mesi, alcune associazioni come WWF e Save the Children hanno scelto HoloLens per raccontare attraverso la tecnologia della Realtà Mista, scenari virtuali e immersivi come le specie marine che abitano gli ambienti del Mediterraneo e il fenomeno della malnutrizione infantile presente in diversi paesi del mondo. Per sostenere la campagna #GenerAzioneMare, WWF ha trasformato Piazza Gae Aulenti a Milano in un fondale mediterraneo grazie ad HoloLens, permettendo di vedere da vicino le numerose specie che lo abitando, aumentando così la consapevolezza delle persone del valore degli oceani e della loro difesa. Save the Children ha invece creato un percorso esperienziale con HoloLens per raccontare la campagna Fino all’ultimo bambino e permettere di vivere in prima persona le sfide di chi, ogni giorno, è costretto a fare i conti con la povertà estrema, le guerre e i cambiamenti climatici.

Microsoft continua ad investire in tecnologie che abilitano l’evoluzione dell’ecosistema della Realità Mista per portare questa innovazione in tutto il mondo. Finora HoloLens era disponibile in dieci mercati, ovvero: Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Irlanda, Nuova Zelanda, Regno Unito e Stati Uniti (con Porto Rico). Con le disponibilità annunciate oggi, HoloLens sarà disponibile in 39 Paesi, quasi triplicandone la diffusione.

Via: The Verge