Honor annuncia il lancio del MagicBook V 14 tra i primi portatili con Windows 11

Presentata anche la partnership strategica con Microsoft
Honor annuncia il lancio del MagicBook V 14 tra i primi portatili con Windows 11
Federica Papagni
Federica Papagni

È stata recentemente presentata da Honor presso la sua sede di Shenzhen la nuova partnership strategica con Microsoft, il tutto contornato dall'annuncio di Honor MagicBook V 14 che è uno dei primi portatili al mondo con pre-installato Microsoft Windows 11, che debutterà il prossimo 26 settembre nell'Honor Smart Life Product Launch.

L'azienda cinese è capace di portare al massimo il potenziale del nuovo sistema grazie alle capacità più avanzate nell'integrazione di software e hardware, oltre a personalizzazioni e aggiornamenti mirati per creare una migliore esperienza di Windows 11.

Honor vanterà l'integrazione del cloud computing alla tecnologia AI di Microsoft ai suoi prodotti e servizi, come l'assistente smart YOYO, gli strumenti di collaborazione, l'assistente di viaggio AI, le utility e i servizi di traduzione. In questo modo l'esperienza AI sarà molto più ricca e intelligente sui vari dispositivi, tra cui smartphone, laptop, tablet e molto altro. 

Commentando tale avvenimento George Zhao, CEO di HONOR Device Co., Ltd., ha dichiarato:

"HONOR si impegna ad adottare un approccio incentrato sul consumatore e a sviluppare i prodotti migliori della categoria per i nostri utenti. Con un forte credo nell'apertura, nella cooperazione e nell'innovazione, lavoreremo a stretto contatto con i nostri partner della catena di fornitura globale in tutto il settore per creare un'esperienza di prodotto di classe mondiale con le nostre capacità tecnologiche, le intuizioni del mercato e le innovazioni di R&D. HONOR e Microsoft continueranno a rafforzare la nostra partnership strategica e a sviluppare soluzioni che possano incorporare diverse tecnologie software e hardware in vari scenari a servizio dell'utente. Siamo sicuri che insieme HONOR e Microsoft saranno in grado di stabilire un'interconnessione tra i dispositivi finali per creare un nuovo mondo intelligente per tutti".

Con il passare del tempo tale partnership darà modo alle società di continuare a lavorare per mettere a punto future opportunità di integrazione di Windows e Android per migliorare l'esperienza dell'ecosistema e offrire così nuovi scenari agli utenti.

Commenta