Horizon Worlds uscirà dalla realtà virtuale per approdare su web e mobile

E Meta promette di prendere solo il 25% di commissioni sugli acquisti
Horizon Worlds uscirà dalla realtà virtuale per approdare su web e mobile
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Horizon Worlds è la piattaforma social VR di Meta, accessibile solo tramite i dispositivi Quest, destinata ad avere un grande impatto nei piani dell'azienda. Come riportato infatti da alcuni rappresentanti della società, la società di Mark Zuckerberg ha intenzione di espandere Horizon Worlds ben oltre i confini del mondo virtuale, in quanto starebbe preparando una versione web e una mobile

Ma le anticipazioni dei dirigenti di Meta non si sono fermate qui. Come avevamo riportato qualche tempo fa, la nuova piattaforma prevederebbe anche di vendere oggetti digitali e Andrew "Boz" Bosworth, CTO di Meta, ha detto che le commissioni per la versione web saranno più basse rispetto a quelle di piattaforme concorrenti in quanto pretenderanno solo il 25%.

Ora qui c'è da fare una precisazione. Meta ha sempre criticato Apple per le commissioni del 30% sull'App Store, ma le commissioni indicate del 25% sarebbero in realtà applicate per altre piattaforme come il Quest Store dopo le commissioni per accedere alla piattaforma stessa. Nel caso del Quest Store le commissioni iniziali sono del 30%, quindi Meta si prenderebbe il 25% del 70% rimanente, che ammonterebbe al 47,5% di ogni transazione

Ora Meta si difende dicendo che per la realtà virtuale queste commissioni sono in effetti concorrenziali, in quanto per esempio Roblox si tiene il 71,9% delle transazioni, ma certo la questione ha acceso forti critiche. Una su tutte, da Apple, che attraverso il suo portavoce ha denunciato l'ipocrisia della società di Zuckerberg.

Mostra i commenti