A Huawei il Wi-Fi 6 non basta: annunciato il nuovo standard Wi-Fi 6+ (e anche due nuovi processori)

Giovanni Bortolan

Giornata di grandi novità in casa Huawei. Dopo la presentazione ufficiale del nuovo pieghevole Mate XS e del tablet MatePad Pro il colosso cinese, attraverso una conferenza virtuale tenutasi in Spagna, ha annunciato una versione migliorata dello standard Wi-Fi 6, chiamata Wi-Fi 6+.

Sviluppato sulla base Wi-Fi 6, la nuova versione migliora l’ampiezza di banda, ora con supporto end-to-end a 160 MHz e compatibile con la tecnologia proprietaria per la banda stretta dinamica. Questo dovrebbe garantire una migliore velocità, copertura, e stabilità del segnale. Huawei ha poi approfittato dell’occasione per presentare i due nuovi processori proprietari in grado di supportare il nuovo Wi-Fi 6+: stiamo parlando di Kirin W650 per smartphone e Gigahome 650 per router. La nuova gamma router AX3 è stata equipaggiata proprio con quest’ultimo, raggiungendo i 3000 Mbps come picco massimo di velocità.

LEGGI ANCHE: Anteprima del pieghevole Huawei Mate XS e del tablet MatePad Pro

L’ultimo prodotto correlato a Wi-Fi 6+ ad essere stato presentato si chiama Huawei 5G CPE Pro 2, successore del precedente modello. Le dimensioni sono state ridotte del 30%, supporta un massimo di 11 bande 5G e il sistema proprietario Super Uplink. Grazie al processore Balong 5000 in dotazione può raggiungere velocità di 600 Mbps in 2,4 GHz e 2400 Mbps in 5 GHz.

Fonte: Huawei Central