IKEA e i suoi speaker bluetooth: come sono fatti all’interno?

Matteo Bottin

IKEA ha iniziato a vendere speaker portatili nel 2018, ma solo in questi giorni iFixit ha deciso di voler dare un’occhiata al loro interno. Anche questi prodotti saranno perfetti per il fai-da-te o nasconderanno delle insidie? Purtroppo non abbiamo un indice di riparabilità, ma possiamo farci un’idea andando a leggere direttamente le parole di iFixit.

I prodotti analizzati sono 4: ENEBY, ENEBY PortableFREKVENS Portable FREKVENS Combo. Se l’accesso alle parti “mobili” (come il vano batteria) è molto facile (in perfetto stile IKEA), per andare a valutarne l’interno è necessario giocare a nascondino con le viti: per fare un esempio, ENEBY ha ben 10 viti Philips nascoste sotto vari gommini. Tuttavia, dopo aver rimosso queste viti, è un passeggiata.

Certo, alcuni connettori vanno rimossi prima della totale apertura, ma non abbiamo di fronte nulla di eclatante. Questo non vuol dire che la sostituzione di alcune parti sia facile: spesso alcuni componenti sono saldati alla scheda madre.

LEGGI ANCHE: Ghost of Tsushima esce a fine giugno, e c’è un nuovo gustosissimo trailer per voi

Maggiori informazioni possono essere estratte dalla guida al disassemblaggio di iFixit, che vi lasciamo qui sotto. Sì, è una guida singola, nella quale i vari passi descrivono prodotti diversi: dovrete scorrerla tutta per vedere il disassemblaggio completo di tutti i prodotti.

Fonte: iFixit (1), iFixit (2)