Intel fa sul serio: in arrivo una flotta di 100 veicoli a guida autonoma per convincere i produttori

Andrea Centorrino

Dopo l’acquisizione dell’israeliana Mobileye, il reparto a guida autonoma di Intel si è ulteriormente potenziato, ed era solo questione di tempo prima che il colosso del silicio decidesse di passare dalla teoria ai fatti. La società di Santa Clara ha infatti annunciato che costruirà una flotta di 100 veicoli a guida autonoma di livello 4, sia per ulteriori sperimentazioni, che per convincere i produttori ad adottare la propria tecnologia nelle loro autovetture.

Il livello 4 prevede che tutte le operazioni di guida vengano effettuate in completa autonomia da parte del veicolo, senza la necessità di supervisione da parte del guidatore umano. Allo stesso tempo, questi può intervenire in qualunque momento per riprendere il controllo del mezzo. In confronto, Tesla Model 3 è un’auto autonoma di livello 2, predisposta per il livello 3 (che arriverà in futuro come aggiornamento da 3.000$).

LEGGI ANCHE: Audi A8 è la prima vettura con guida autonoma di livello 3

I mezzi che andranno a comporre la flotta Intel saranno vari, e permetteranno di raccogliere dati di navigazione nei paesi in cui verranno utilizzati (Stati Uniti, Israele ed alcuni stati europei), al fine di migliorare la qualità di guida. Serviranno anche a mostrare ai produttori come sia possibile applicare la tecnologia ad un variegato insieme di mezzi, ed al contempo mostreranno ai legislatori la sicurezza di tale tipo di veicoli.

Fonte: TechCrunch