Anche Intel punta forte sul 5G: nei primi laptop ‘sempre connessi’ a partire dal 2019

Edoardo Carlo Ceretti

Mentre i chip Qualcomm con architettura ARM si preparano ad invadere il settore laptop Windows inaugurando il concetto di dispositivo sempre connesso, Intel non vuole stare a guardare ed è già al lavoro per rispondere e rilanciare. Il colosso statunitense ha infatti annunciato che il suo prossimo modem XMM 8000 verrà integrato anche sui PC portatili a partire dalla seconda metà del 2019, con l’obiettivo di supportare pienamente la connettività 5G.

Nonostante la scadenza sia ancora lontana, Intel sta dimostrando di puntare forte su un settore che potrebbe divenire strategico nell’arco dei prossimi anni, tanto che all’imminente MWC di Barcellona mostrerà un reference design di un 2 in 1. Il concept sarà finalizzato a dimostrare le potenzialità del 5G e ad aprire la strada per le applicazioni pratiche del prossimo futuro, da parte di partner come Dell, Lenovo, HP e Microsoft.

LEGGI ANCHE: Fall Creator Update a quota 85% di diffusione sui PC Windows 10

Nella parte conclusiva del 2019 assisteremo dunque ad una sfida a viso aperto fra Intel e Qualcomm nel settore dei laptop votati alla mobilità estrema, ma non ci stupiremmo se lo scontro si estendesse anche all’ambito mobile vero e proprio. Non è un segreto infatti che un colosso del calibro di Apple stia pensando di abbandonare Qualcomm per sposare la causa di Intel, proprio per quanto riguarda i modem mobile. Come sempre, da una maggiore competizione non potranno che giungere soltanto vantaggi per gli utenti finali.

Via: Engadget