Intel sta comprando il 15% di Here

Giuseppe Tripodi La compagnia vuole investire di più sulle auto senza guidatore.

Intel e Here sono due compagnie che non hanno bisogno di troppe presentazioni, ma probabilmente chi legge di questa acquisizione si domanderà cosa se ne fa una società che produce chip e memorie come Intel di una quota di una delle aziende più famose al mondo per quel che riguarda le mappe.

Eppure, Intel sta acquistando il 15% di Here, società precedentemente posseduta da Nokia che ad agosto 2015 fu venduta ai tre più famosi produttori di auto tedesche, Audi, BMW e Mercedes.

LEGGI ANCHE: Nokia HERE è ora di Audi, BMW e Daimler

Il motivo di questo interesse è piuttosto semplice ed è stato ben riassunto dal CEO di Intel:

Le auto stanno diventando rapidamente alcuni dei dispositivi più intelligenti e connessi. Un sistema che rappresenti il mondo fisico in tempo reale e in alta definizione è un punto critico per la guida autonoma e per ottenerlo sarà necessario investire maggiormente nelle piattaforme di calcolo per le auto.

Insomma, Intel ci ha visto lungo: il futuro delle auto è senza guidatore e la società statunitense non vuole rimanere indietro.

Via: CNET