Dopo 15 anni Amazon riconosce gli ePub: presto si potranno leggere sui Kindle

Ovviamente non in maniera diretta, ma passando da "Invia a Kindle"
Dopo 15 anni Amazon riconosce gli ePub: presto si potranno leggere sui Kindle
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Il mondo degli eReader sta per affrontare un cambiamento a dir poco epocale: dopo 15 anni, Amazon avrebbe finalmente riconosciuto "l'esistenza" del formato ePub e permetterà di usarlo nei propri lettori ebook Kindle (qui trovate la nostra recensione del Paperwhite). 

In passato per poter leggere ebook in ePub sul proprio Kindle bisognava convertirli in MOBI (il formato riconosciuto dai Kindle) con un software come Calibre o, più recentemente, con il jailbreak. A breve però Amazon permetterà di leggerli direttamente, o meglio, passando dalla funzione "Invia a Kindle". 

Attraverso la funzione, infatti Amazon consentirà per la fine del 2022 di usare "Invia un Kindle" per convertire i file ePub in file KF8, compatibili con il lettore. Quindi in teoria i Kindle continueranno a non leggere gli ePub, ma Amazon li convertirà per l'utente

Non si può che esprimere soddisfazione per l'iniziativa, ma restano comunque dei punti piuttosto fumosi. Non che si ambisse ad abilitare i DRM per i prestiti, ma perché non aggiungere il supporto nativo (chiaramente possibile)? La funzione "Invia a Kindle" è un passo in più che potrebbe scoraggiare molti utenti, e Amazon vuole chiaramente difendere il proprio "giardino", pur dando l'impressione di voler fare delle concessioni, soprattutto per quanto riguarda il suo ruolo di editore. Insomma, ePub sì, ma perché rendere le cose facili?

Mostra i commenti