Kodi 19 è una porta girevole: aggiunto il supporto a tvOS ma rimosso quello a iOS 32bit

Giovanni Bortolan

Attraverso una nota ufficiale sul proprio sito Kodi ha annunciato che nella nuova versione (Kodi 19) sarà introdotto il supporto a tvOS. A livello di funzioni non mancherà la piena compatibilità con il telecomando e con l’output video in risoluzione 4K. Anche in questo caso, come per iOS, la procedura di installazione richiederà il jailbreak o una procedura di side-loading equivalente.

Una buona notizia accompagnata però da una un po’ amara. Trattandosi di un team di sviluppo piuttosto esiguo, Kodi ha infatti deciso che con l’introduzione del supporto a tvOS non verrà più supportato iOS 32bit (si tratta comunque di terminali piuttosto datati). I dispositivi in questione dovranno quindi fare affidamento alla versione 18 del servizio.

LEGGI ANCHE: Amanti di Snapseed non preoccupatevi, Google non vuole mandarla in pensione

Specifichiamo quindi che chiunque possieda un device antecedente a iPhone 5s, iPad Air, iPad Mini 2 e iPod touch 6a generazione vedrà in Kodi 18 l’ultima versione utilizzabile. A questo punto la vera domanda è una sola: esistono ancora degli iPhone 5s in giro?

Fonte: Kodi