L'UE entra in competizione con Starlink: varato un piano per la connettività satellitare

Potenziata l'azione sulla gestione del traffico spaziale per un'Europa più digitale e resiliente
L'UE entra in competizione con Starlink: varato un piano per la connettività satellitare
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari

Anche l'Unione Europea vuole la sua rete di connessione satellitare. A pochi mesi dall'entrata sul mercato della rete satellitare di Elon Musk, l'UE è intervenuta per dichiarare le proprie ambizioni spaziali con la presentazione di una proposta di regolamento relativo a una connettività sicura basata sulla tecnologia spaziale e la comunicazione congiunta su un approccio dell'UE per la gestione del traffico spaziale.

La Commissione, nello specifico, ha stanziato 6 miliardi di Euro per lo sviluppo di una rete ad-hoc, in grado di portare internet anche nelle zone più remote. Due i punti principali del progetto:

  • garantire la disponibilità a lungo termine di un accesso ininterrotto e a copertura mondiale di servizi di comunicazione via satellite sicuri ed efficaci sotto il profilo dei costi.
  • permettere al settore privato di erogare servizi commerciali che offrano ai cittadini e alle imprese, ovunque si trovino in Europa, accesso a connessioni avanzate, affidabili e veloci.

Come detto, il costo complessivo dell'operazione è stimato a 6 miliardi di euro, e il contributo dell'Unione al programma nel periodo 2022-2027 ammonta a 2,4 miliardi. I finanziamenti saranno attinti a diverse fonti del settore pubblico e privato, ma apporterebbe un valore aggiunto lordo di 17-24 miliardi di euro e creerebbe nuovi posti di lavoro con ulteriori ricadute positive sull'economia.

Per quanto riguarda la sicurezza, con l'aumento esponenziale del numero di satelliti in orbita l'UE si impegna a dare la priorità alla gestione del traffico spaziale per mettere a punto iniziative concrete, comprese norme e operazioni, per promuovere l'uso sicuro e sostenibile dello spazio preservando nel contempo l'autonomia strategica dell'UE.

Mostra i commenti