L3Pilot è il nuovo progetto europeo dedicato alle auto a guida autonoma

Vezio Ceniccola

La guida autonoma è sicuramente uno dei settori di ricerca più in fermento negli ultimi anni, e tutti i produttori stanno cercando di focalizzare le loro attenzioni proprio su questo campo. Il nuovo progetto L3Pilot nasce proprio da quest’esigenza e punta a sviluppare le tecnologie di guida senza assitenza umana in a livelli ancora mai raggiunti sinora.

Il progetto è finanziato in parte dalla Commissione Europea, con un budget totale di 68 milioni di euro, e prevede una roadmap di 4 anni. A capo delle aziende che si occuperanno di portare avanti le ricerche c’è Volkswagen, ma al suo fianco ci sono anche altre case automobilistiche – Audi, Daimler, Bmw, Fiat, Ford, Jaguar Land Rover, Opel, Psa, Renault, Toyota, Honda e Volvo – e diversi fornitori – Autoliv, Delphi, FEV – oltre a istituti di ricerca, università e imprese di varie dimensioni.

LEGGI ANCHE: Fiat Chrysler abbraccia la guida autonoma di Intel

Attraverso esperimenti effettuati in 11 Paesi, si potranno raccogliere dati con l’obiettivo di realizzare veicoli con autonomia di livello 3 o 4, in grado di muoversi nel traffico cittadino senza problemi anche nelle situazioni più complesse, e valutare anche le norme necessarie per la loro circolazione sulle strade europee, da integrare successivamente nel codice della strada.

Il lavoro dei ricercatori, dunque, non sarà semplice, ma questo progetto potrebbe contribuire non poco all’evoluzione delle tecnologie di guida autonoma, che stanno ormai per entrare nella vita di tutti noi.

Via: Corriere Comunicazioni