La Companion Mode di Google Meet arriva per tutti: come funziona

La Companion Mode di Google Meet arriva per tutti: come funziona
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Google ha finalmente avviato la distribuzione della nuova modalità Companion per Meet, la sua popolare piattaforma di videoconferenze ormai disponibili su Android, iOS, desktop e smart display.

La modalità Companion di Google Meet permette agli utenti di unirsi a videochiamate anche da un secondo dispositivo, quando il primo è un dispositivo Google Meet o uno smart display. Questo tipo di dispositivi infatti non permette la classica interazione con gli utenti, come la possibilità di inviare messaggi in chat, creare sondaggi, e condividere lo schermo.

Dunque la modalità Companion permette agli utenti di accedere alla conversazione tramite un secondo dispositivo, ad esempio un PC portatile, che permette la classica interazione con gli altri utenti e con l'interfaccia di Meet. Il tutto mantenendo chiaramente un unico account per l'accesso.

Google ha riferito di aver sviluppato la modalità Companion anche per coloro che partecipano a riunioni di gruppo da smart display da ufficio. Coloro che si avvarranno della modalità Companion verranno conteggiati due volte tra i partecipanti, ma le unità Companion verranno mostrate con un riquadro grigio.

La novità è attualmente in fase di distribuzione automatica e graduale. I primi a usarla saranno i possessori di Nest Hub Max.

Via: 9to5Google
Fonte: Google

Commenta